Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Finali Euro 2020, l’Ue contraria a Wembley

Immagine di copertina

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI DALL’ITALIA E DAL MONDO

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Superata in Italia la somministrazione di 50milioni di dosi di vaccino anti-Covid: il 33,15 per cento della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale (qui i dati in tempo reale sui vaccini). Il governo ha deciso che sbloccherà i licenziamenti, ad eccezione di alcuni settori. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, martedì 29 giugno 2021, aggiornate in tempo reale.

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI

Ore 17,45 – Finali Euro 2020, l’Ue contraria a Wembley: “Preoccupazione per variante Delta” – Lo ha ribadito il vice presidente Ue, Margaritis Schinas. “L’idea di uno stadio pieno in un momento in cui siamo così preoccupati per la variante Delta dovrebbe far riflettere l’Uefa”. Nel Regno Unito c’è un aumento esponenziale dei casi di coronavirus, ieri ne sono stati registrati più di 22 mila

Ore 14,20 – Ue, via libera a cinque terapie contro il Covid entro ottobre – Nuove terapie presto potrebbero essere disponibili per il trattamento dei pazienti affetti da Covid in tutta l’Ue. Lo ha reso noto la Commissione europea con la pubblicazione di un portafogli di cinque farmaci. Quattro di queste terapie si basano sugli anticorpi monoclonali e sono ancora in fase di revisione continua da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) che deve dare il suo ok prima che i farmaci vengano distribuiti. Il quinto farmaco è un immunosoppressore che è già autorizzato per l’immissione nel mercato per il trattamento di altre patologie, ma è attesa l’estensione dell’autorizzazione per il trattamento del Covid. I cinque prodotti potrebbero ricevere il via libera entro ottobre. Entro la stessa data, la Commissione elaborerà un portafoglio di almeno 10 potenziali terapie.

Ore 12,40 – Vaccini, tre miliardi di dosi somministrate nel mondo – Nel mondo sono state somministrate più di tre miliardi di dosi di vaccini anti-Covid secondo un conteggio dell’agenzia Afp basato su fonti ufficiali. Circa il 40 per cento (1,2 miliardi) del totale è stato somministrato in Cina, seguono India (329 milioni) e Stati Uniti (324 milioni).

Ore 10,45 – Croce Rossa, in Indonesia rischio “catastrofe” – L’Indonesia è sull’orlo di una “catastrofe” a causa dell’impennata di casi di Covid spinta dalla variante Delta del coronavirus, che sta travolgendo le strutture sanitarie del Paese: è il grido d’allarme lanciato oggi dalla Croce Rossa, mentre le infezioni si mantengono su livelli record di oltre 20mila al giorno. Lo riporta il Guardian. “Ogni giorno vediamo questa variante Delta che porta l’Indonesia più vicino all’orlo di una catastrofe Covid”, ha detto Jan Gelfand, capo della delegazione indonesiana della Federazione internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC), sollecitando un migliore accesso al vaccino a livello globale.

Ore 10,15 – In Francia la variante Delta è il 20% dei casi – La variante Delta rappresenta “circa il 20% dei nuovi casi diagnosticati in Francia”: è l’avvertimento lanciato questa mattina dal ministro francese della Salute, Olivier Véran, intervenendo a radio France Info. La variante Delta ha proseguito, “diventa progressivamente dominante”. “Progredisce rispetto ad altri virus. Occorre restare molto vigili”, ha aggiunto.

Ore 7,00 – Sudafrica, oltre 60 mila i morti da inizio pandemia – Il numero dei morti per Covid-19 registrati ufficialmente in Sudafrica dall’inizio della pandemia ha superato quota 60 mila, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I contagi totali nel Paese da 59 milioni di abitanti sono stati finora 1,94 milioni. Due giorni fa il presidente Cyril Ramaphosa ha imposto un nuovo lockdown di due settimane per combattere il rapido diffondersi della variante Delta del coronavirus, altamente contagiosa in Sudafrica.

COVID, ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Vaccini, Speranza: “Oggi l’Italia supera i 50 milioni di dosi” – “Siamo più forti, abbiamo un’arma in più, e l’arma è quella del vaccino” e “nella giornata di oggi con tutta probabilità l’Italia supererà 50 milioni di dosi somministrate”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, parlando di “un dato molto rilevante. “Avevamo quasi 30mila persone in ospedale, oggi in tutta Italia ne abbiamo 1.700; avevamo 3.800 persone in terapia intensiva, oggi ne abbiamo poco meno di 300. Questo significa un crollo di più del 90%, significa che c’è un quadro molto migliore rispetto a quello delle passate settimane ma, lo ribadisco, non significa che la partita è vinta. Abbiamo bisogno ancora di cautela, di prudenza e di gradualità”. Oggi, ha ribadito Speranza, “recuperiamo spazi di libertà: per me è molto bello che oggi tutta l’Italia sia in bianco”. “Il nostro obiettivo concreto è di vaccinare tutti gli italiani che lo vogliono con la prima dose entro la fine dell’estate”.

Variante Delta, Sileri: “Forse servirà rimodulare Green pass” – “E’ verosimile che la variante Delta ci costringerà a rimodulare il Green pass, rilasciandolo dopo la seconda dose di vaccino: ma è presto per dirlo, aspettiamo ancora i dati di una o due settimane”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a 24 Mattino su Radio 24. “La scelta di rilasciare il Green pass dopo la prima dose non è stato un errore, allora i dati ci dicevano questo – ha aggiunto il sottosegretario – Al momento una modifica non serve ma va messa in cantiere: da medico e non da politico, dico che probabilmente si arriverà ad una rimodulazione”.

Vaccini, De Luca: “Vadano a casa commissario e ministro Salute” – Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, individua come responsabili del rallentamento nella campagna vaccinale, il generale Francesco Paolo Figliuolo e Roberto Speranza. “Se si dimettessero il commissario all’emergenza Covid e il ministro della Salute e andassero a casa, sarebbe la cosa migliore”. Secondo De Luca, “quello che non ha funzionato è la comunicazione nazionale”, definita dal presidente campano “demenziale” “Mi è capitato di ascoltare il generale con il medagliere, il quale ci ha raccontato tranquillamente che su AstraZeneca hanno dato dieci comunicazioni diverse, come se lui fosse un turista svedese”, ha detto De Luca. “Qualcuno glielo dovrebbe ricordare che il commissario al Covid è lui, quindi in questi casi o si dimette il commissario o il ministro della Salute, o preferibilmente si dimettono tutti e due e se ne vanno a casa, che sarebbe la cosa migliore”.

Regno Unito: positivo il capo di Stato maggiore delle forze armate, isolati i vertici militari – Il capo di Stato maggiore delle forze armate britanniche, il generale Sir Nick Carter, è risultato positivo alla Covid-19, obbligando così all’auto-isolamento il ministro della Difesa Ben Wallace e sei tra i più alti esponenti dei vertici militari di Londra, comprese Marina e Aeronautica. “Il capo delle forze armate è risultato positivo durante un test di routine per il Covid. I colleghi che erano con lui in un incontro di alto livello la scorsa settimana, insieme al ministro, sono in auto-isolamento in linea con le linee guida del governo”, ha fatto sapere il ministero della Difesa britannico.

Lussemburgo, positivo il premier Bettel: è vaccinato e aveva partecipato al Consiglio Ue – Il primo ministro del Lussemburgo, Xavier Bettel, è risultato positivo alla Covid-19, nonostante sia stato vaccinato con una prima dose di AstraZeneca, e si trova attualmente in auto-isolamento. La notizia arriva a due giorni dal Consiglio europeo di Bruxelles a cui Bettel ha partecipato insieme agli altri capi di Stato e di governo dell’Unione europea, che per il momento non sarebbero a rischio. Qui la notizia completa.

Cade l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in Zona bianca – Da lunedì 28 giugno in Italia, nelle regioni in zona bianca, cade l’obbligo di mascherina all’aperto. Qui le nuove regole.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”
Cronaca / Migranti, crisi in Tunisia può aumentare gli sbarchi. Procuratore antimafia segnala “rischio terrorismo”
Cronaca / 15 morti e 5.696 casi nell'ultimo giorno: calano le terapie intensive
Cronaca / Tutte le balle che circolano sui vaccini
Cronaca / Morte Libero De Rienzo, arrestato l’uomo sospettato di aver venduto eroina all’attore
Cronaca / Pfizer, i ricavi del vaccino aumentano a 33,5 miliardi di dollari
Cronaca / “Legati, presi a calci e ricattati”: i verbali shock sul caso dei lavoratori di Grafica Veneta
Cronaca / “Vaccinatevi o a casa senza stipendio”: la lettera dell’azienda Sterilgarda ai dipendenti
Cronaca / Covid, 11enne morta a Palermo. La madre: “Non siamo no vax. Non abbiamo fatto in tempo a vaccinarci”