Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Figliuolo: “Dal 20 settembre terza dose per le categorie a rischio”

Immagine di copertina
Credit: Ansa

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI DALL’ITALIA E DAL MONDO

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Mentre in Italia prosegue la campagna vaccinale (qui i dati in tempo reale), il governo ha varato un nuovo decreto che estende l’obbligatorietà del Green Pass al personale esterno della scuola e dell’università e l’obbligo di vaccino per i lavoratori delle Rsa. Nel frattempo, l’Aifa ha dato il via libera alla terza dose del vaccino anti-Covid che verrà inizialmente somministrato a immunodepressi e anziani. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, lunedì 13 settembre 2021:

COVID, LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA

Ore 19.10 – Green pass, Giorgetti: c’è ipotesi di estenderlo a tutti i lavoratori – “Quella di estendere il Green pass a tutti i lavoratori è un’ipotesi in discussione. L’esigenza delle aziende è di avere la sicurezza per chi opera nei reparti. Credo, quindi, che si andrà verso un’estensione senza discriminare nessuno, possibilmente». Lo ha detto all’Ansa il ministro allo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, al termine dell’incontro con gli imprenditori umbri ad Assisi. «Soltanto un contagiato, al netto delle conseguenze sanitarie rischia di far chiudere tutta l’azienda. Dobbiamo dare un sistema di certezze – ha concluso – sia sotto il profilo sanitario che sotto il profilo dell’organizzazione del lavoro”.

Ore 17.10 – Figliuolo: “Dal 20 settembre terza dose per le categorie a rischio” – A partire da lunedì 20 settembre sarà somministrata la terza dose di vaccino anti-Covid ai soggetti immunocompromessi. E’ quanto deciso nel corso di una riunione alla quale hanno partecipato il ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo.

A seguito del parere favorevole espresso dalla Commissione tecnico-scientifica dell’AIFA e del CTS, è iniziato da parte del ministero della Salute un confronto con i tecnici delle Regioni per la puntuale definizione della popolazione target, che riceverà dal 20 settembre la terza dose di vaccino. Lo comunica in una nota la struttura commissariale guidata dal generale, Francesco Paolo Figliuolo.
Ore 15.50 –  Galli: “Tifo per riapertura scuola ma ci sarà aumento casi” – “Facciamo tutti il tifo per la scuola in presenza, ma non c’è nulla di gratis. La riapertura delle scuole ci darà qualche problema e mi aspetto un aumento della diffusione delle infezioni” Covid, “perché i bambini non sono vaccinati, gli adolescenti solo in parte e questa variante Delta” di Sars-CoV-2 “può infettare in modo particolare anche i bambini”. Lo ha detto Massimo Galli, professore ordinario di Malattie infettive all’università Statale di Milano e primario all’ospedale Sacco del capoluogo lombardo, ospite di ‘TimeLine’ su Sky TG24.
Ore 13.00 – Asl Avellino sospende 10 dipendenti no vax – Nelle scorse settimane erano stati sollecitati a vaccinarsi per evitare la sospensione dall’incarico. L’8 agosto scorso l’Asl di Avellino aveva individuato 30 dipendenti, tra medici, infermieri, paramedici e personale amministrativo a contatto con il pubblico, che non avevano ricevuto neppure una dose di vaccino. La procedura, che scatta da oggi, prevede un termine per adempiere all’obbligo e a oggi sono 10 i dipendenti tra il personale medico e sanitario a non aver ricevuto il vaccino anti Covid. Di qui la decisione del manager dell’Asl Av1 Maria Morgante di sospendere fino alla fine del 2021 chi si ostini a rifiutare la somministrazione del vaccino. Chi non ha risposto alle sollecitazioni nei giorni scorsi subirà la sospensione dello stipendio, fino a nuove disposizioni . “Noi dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere – spiega Morgante – per tutelare in primis l’interesse pubblico. Il vaccino è uno strumento di civiltà e di tutela della salute pubblica”.
Ore 11.40 – Regno Unito, ai ragazzi 12-15 anni una sola dose Pfizer – I ragazzi dai 12 ai 15 anni riceveranno in Gran Bretagna una sola dose del vaccino Pfizer. Questa la specifica dei 4 Chief medical officer (Cmo) del Regno Unito che hanno espresso parere favorevole per estendere la copertura vaccinale a questa fascia d’eta’ proprio nel periodo delle riaperture scolastiche.
TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Furgone per trasporto disabili finisce sotto un tir sulla A4: ci sono 6 morti
Cronaca / Vasto incendio davanti alla stazione Termini
Cronaca / Salt Bae apre il primo ristorante a Milano: “800 per la bistecca più costosa”. Il menù e i prezzi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Furgone per trasporto disabili finisce sotto un tir sulla A4: ci sono 6 morti
Cronaca / Vasto incendio davanti alla stazione Termini
Cronaca / Salt Bae apre il primo ristorante a Milano: “800 per la bistecca più costosa”. Il menù e i prezzi
Cronaca / Studenti in piazza a Milano, al corteo contro il governo bruciate le foto di Meloni e Draghi
Cronaca / Il primo furto a 11 anni, le aggressioni ai poliziotti: il passato di “Baby Gang”, arrestato per una sparatoria a Milano
Cronaca / Basilicata, capogruppo di Forza Italia arrestato in un’inchiesta della Dda sulla sanità. Oltre 100 indagati
Cronaca / Milano, faida dei trapper: Baby Gang e Simba La Rue arrestati per la sparatoria di corso Como
Cronaca / Di Maria, ladri nella villa del giocatore della Juve a Torino (mentre lui era in casa)
Cronaca / Roma, i tifosi del Betis Siviglia hanno trasformato Piazza del popolo in una discarica | FOTO e VIDEO
Cronaca / Riscaldamenti, il decreto del ministero: un grado e 15 giorni in meno di accensione