Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Napoli, l’appello disperato di un’infermiera: “Il Covid non esiste? Vi farei vedere gli occhi di chi implora aiuto”

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 26 Ott. 2020 alle 08:55 Aggiornato il 26 Ott. 2020 alle 09:02
1.3k
Immagine di copertina

Covid, l’appello di un’infermiera: “Vi farei vedere gli occhi dei pazienti che implorano aiuto”

Un’infermiera dell’ospedale Cardarelli di Napoli ha lanciato via Facebook un appello. La seconda ondata è ormai entrata nel vivo e gli ospedali iniziano a risentirne. Una giovane infermiera, Martina Ricci, ha pubblicato una fotografia che mostra sul volto i segni del lavoro, ma a diventare virale è stato soprattutto il messaggio che la giovane infermiera ha lanciato: “Quando dite che il Covid non esiste, vi farei assistere ad un nostro turno, con tutti i dispositivi di protezione, che fanno male e fanno sudare, vi farei capire anche solo per un minuto l’ansia che si prova per la paura di non esserti vestita e svestita bene, la paura di non farcela, la paura di non esserti sanificata al meglio”.

Martina ha poi aggiunto: “Vi farei vedere la tristezza dei pazienti che non vedono l’ora di uscire da quest’incubo, vi farei vedere come la vita di altri pazienti nel giro di pochi minuti peggiora e devono essere intubati, vi farei vedere il loro viso con quelle NIV, i loro occhi che implorano aiuto, vi farei tornare a casa come torno io con i segni e con la tristezza per le persone che non hanno resistito”. Infine, ha concluso: “Vi prego proteggetevi, lavatevi spesso le mani, non togliete mai la mascherina, rispettate le distanze”.

Leggi anche:

1. “A che cosa è servito essere onesto?”: lo sfogo di un ristoratore piemontese / 2. Perché la seconda ondata è peggiore della prima (di Selvaggia Lucarelli)

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.