Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Campania, De Luca mostra la tac di un 37enne in rianimazione: “Senza ventilatore polmonare morirebbe, ecco cosa significa il Covid” | VIDEO

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 23 Ott. 2020 alle 19:16
594

Covid, De Luca mostra la tac di un paziente 37enne | VIDEO

Nel corso della consueta diretta Facebook del venerdì, durante la quale ha annunciato il lockdown in Campania, il governatore De Luca ha mostrato la tac di un paziente 37enne contagiato dal Covid affermando che “senza ventilatore polmonare sarebbe morto”. Mostrando la risonanza alla telecamera, il presidente della Campania ha dichiarato: “Questa è una tac polmonare che è stata fatta a un uomo di 37 anni arrivato all’ospedale Cotugno. Ve la mostro tanto per far vedere che cosa significa il Covid quando si presenta in una forma grave”.

L’INCHIESTA COMPLETA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA

“Le immagini scure – continua De Luca – sono le parti del polmone che ancora funzionano, tutta la parte bianca dei polmoni, è la parte che non funziona più. Questo è un uomo di 37 anni, portato in terapia intensiva, che senza il ventilatore polmonare è destinato a morire. Stiamo parlando di cose di una gravità estrema, rispetto alle quali a nessuno è consentito più né di sottovalutare, né di scherzare”. Il governatore campano, poi, ha mostrato le immagini di una festa che si è svolta a Bagnoli domenica 18 ottobre in cui si vedono centinaia di ragazzi senza mascherina “che in questa situazione drammatica si permettono di festeggiare senza nessuna protezione. Siamo all’irresponsabilità totale”.

L’INCHIESTA COMPLETA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA

  1. Le intercettazioni
  2. Chi sono i membri dell’organizzazione
  3. La testimonianza
  4. La storia di una delle persone truffate
  5. L’intervista a De Magistris
  6. Il documento che smaschera la banda

594
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.