Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Covid Calabria, Occhiuto: “Voglio un lockdown selettivo. I no vax stiano casa”

Immagine di copertina

Un lockdown selettivo, solo per i no vax. Questa la richiesta al governo del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che ha istituito la zona rossa a Platì (Rc), comune che conta meno del 30% di vaccinati, per un periodo di sette giorni: dal 10 al 16 gennaio. “Qualche settimana fa sono andato in questa cittadina reggina, ho fatto aprire un centro vaccinale e ho detto agli abitanti: vaccinatevi o vi metto in zona rossa. Il primo giorno si sono vaccinai in 40, il secondo in 20, poi sempre meno. E adesso sono in zona rossa e resteranno a casa”, ha detto Occhiuto in un’intervista a Radio24. Ha aggiunto, poi, che è contrario a ogni tipo di restrizione di libertà per i vaccinati. “Chi sceglie la scienza non può pagare per i comportamenti altrui”, ha sottolineato.

“Non vaccinarsi è una libera scelta, che giudico irresponsabile, ma questa libera scelta ha delle conseguenze”, ha detto spiegando i motivi che l’hanno portato a chiedere il lockdown per i no vax. “Non possiamo correre rischi a causa di una minoranza: i non vaccinati stiano a casa”, ha ribadito Occhiuto. A preoccupare, infatti, è la pressione sugli ospedali. “La Calabria è una regione che ha la sanità commissariata – ha specificato – quindi evidentemente abbiamo problemi superiori rispetto ad altre realtà. E la pressione sulla rete ospedaliera sta aumentando in queste settimane, soprattutto per i ricoveri che interessano coloro che non si sono vaccinati”.

La regione italiana con il maggior numero di persone non vaccinate è la Sicilia (13,71%), a seguire c’è proprio la Calabria che conta il 12,9% di no vax ed è al primo posto per percentuale più alta di ultra ottantenni che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino (16,5%).

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Incidente sulla Nomentana, l’auto con a bordo i 5 ragazzi morti “andava a 100 km all’ora”
Cronaca / “Era una provocazione”: Vittorio Feltri spiega il criticatissimo tweet su Matteo Messina Denaro
Cronaca / Salerno, bimbo di cinque mesi dimesso dall’ospedale muore poco dopo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Incidente sulla Nomentana, l’auto con a bordo i 5 ragazzi morti “andava a 100 km all’ora”
Cronaca / “Era una provocazione”: Vittorio Feltri spiega il criticatissimo tweet su Matteo Messina Denaro
Cronaca / Salerno, bimbo di cinque mesi dimesso dall’ospedale muore poco dopo
Cronaca / Bimbi dell’asilo nido maltrattati, indagate cinque maestre e la titolare: “Sbattuti per terra per costringerli a stare seduti”
Cronaca / Neo mamma vince 100mila euro alla lotteria degli scontrini subito dopo aver partorito
Cronaca / “Perché proprio io?”: il risveglio del ragazzo sopravvissuto all’incidente sulla Nomentana
Cronaca / Ratzinger, la lettera al suo biografo: “Nel 2013 mi sono dimesso per colpa dell’insonnia”
Cronaca / Le immagini esclusive del luogo dove è morto Stefano Sparti: ecco quello che non torna sul suo suicidio
Cronaca / Mutolo sull’arresto di Matteo Messina Denaro: “Una messa in scena, la trattativa tra Stato e mafia c’è sempre stata”
Cronaca / “Siamo sicuri che Messina Denaro sia un assassino?”: bufera su un tweet di Vittorio Feltri