Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:30
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Una corsa contro il tempo, il video girato nell’ospedale di Sestri Levante

Nel filmato il personale sanitario e i pazienti del reparto di Rianimazione Covid-19 dell'ospedale di Sestri Levante

Coronavirus, il commovente video girato nell’ospedale di Sestri Levante

Un video a dir poco commovente quello girato dal personale sanitario del reparto di Rianimazione Covid-19 dell’ospedale di Sestri Levante, in Liguria. Un filmato che dimostra l’eccezionale lavoro che stanno portando avanti in queste settimane difficili medici e infermieri in tutta Italia, e in particolare nelle regioni più colpite dall’emergenza Coronavirus.

Nel video, pubblicato dall’Asl4 e girato dallo stesso personale sanitario, si può ammirare oltre all’estenuante lavoro che viene svolto all’interno dell’ospedale, anche la riconoscenza di molti pazienti. “Ragazzi, volevo ringraziarvi tutti, siete stati davvero grandissimi”, racconta una persona che è riuscita a sconfiggere il Covid-19. Tutti quelli che figurano nelle riprese hanno dato il loro consenso.

“Questo video, esempio concreto di quanto sta accadendo nelle strutture sanitarie di tutto il mondo, suscita una profonda emozione e documenta la straordinaria resilienza degli operatori sanitari che oggi rappresentano l’ultima barriera nella lotta contro il virus – spiega il direttore generale di Als 4 Bruna Rebagliati -. Professionisti di innegabile valore, infaticabili lavoratori, attenti percettori dei bisogni altrui, sempre pronti a sacrificarsi per gli altri. Esseri umani che combattono una guerra contro un nemico, ancora troppo poco conosciuto e per questo ancora più esposti e, nonostante questo, ancora più presenti”.

“Per tutti loro, speranza del mondo, dobbiamo impegnarci molto di più perché, solo adottando le misure restrittive che ci sono state indicate, possiamo contribuire all’eccezionale lavoro realizzato dalla barriera sanitaria. Ringrazio tutti gli operatori della sanità, non solo sanitari ma anche tecnici e amministrativi, per il grande sacrificio che stanno compiendo, tutti impegnati ad assicurare, secondo competenza, il funzionamento del complesso e meraviglioso gioiello che è la sanità pubblica italiana e chiedo a tutte le persone di rivedere questo video ogni volta che l’angoscia annegherà i loro pensieri e il desiderio di uscire sarà più forte di quello del restare perché solo sacrificandoci insieme potremo sconfiggere questo invisibile e terribile nemico”, aggiunge Rebagliati.

Leggi anche: 1. Conte risponde a TPI e scarica Fontana: “Se la Lombardia avesse voluto, avrebbe potuto tranquillamente fare la Zona Rossa ad Alzano e Nembro” / 2. La Regione Lombardia risponde a Conte: “Zona Rossa ad Alzano e Nembro chiesta il 3 marzo”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Attacco hacker alla Siae: rubati i dati degli artisti e chiesto un riscatto di 3 milioni
Cronaca / Madre di due bambini muore per tumore al seno diagnosticato tardi: ginecologa a processo per omicidio
Cronaca / Obbligo vaccinale per personale medico, la sentenza del Consiglio di Stato: “È legittimo”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Attacco hacker alla Siae: rubati i dati degli artisti e chiesto un riscatto di 3 milioni
Cronaca / Madre di due bambini muore per tumore al seno diagnosticato tardi: ginecologa a processo per omicidio
Cronaca / Obbligo vaccinale per personale medico, la sentenza del Consiglio di Stato: “È legittimo”
Cronaca / Falconiere della Lazio fa il saluto romano e inneggia al Duce allo stadio
Cronaca / “Fate girare i nomi degli indagati della morte di Giulio Regeni”. L’appello della famiglia
Cronaca / Chi era Mustapha Manneh, il boscaiolo 32enne morto sul lavoro schiacciato da un albero nel Bellunese
Cronaca / Sicurezza COVID-19 nelle scuole: un diritto per gli studenti, un dovere per le autorità sanitarie
Cronaca / Padre denuncia il figlio 16enne che aveva picchiato un compagno di scuola: “Dove abbiamo sbagliato?”
Cronaca / Covid, 2.697 casi e 70 morti nell'ultimo giorno, positività allo 0,4%. Nuovo record di tamponi: oltre 600mila
Cronaca / Stangata su benzina e gasolio, i prezzi per un pieno volano e sono destinati ad aumentare ancora