Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Coronavirus, l’unione delle comunità islamiche d’Italia lancia la raccolta fondi

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 27 Feb. 2020 alle 11:09
1.8k
Immagine di copertina

Coronavirus, raccolta fondi dell’unione delle comunità islamiche d’Italia

“‘Il migliore tra voi è colui che è più utile all’uomo’, l’Ucoii fa appello al senso più profondo di cittadinanza e di fede che deve spingere ogni membro delle rispettive comunità a contribuire per il bene comune”:

Il precetto profetico accompagna una frase semplice ma tanto significativa che si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia che lancia la raccolta fondi tra i fedeli per aiutare le popolazioni residenti nelle zone dei focolai.

“Il nostro Paese sta vivendo in questi giorni una grande emergenza dovuta al propagarsi del coronavirus in diverse regioni. Vista la scarsità di mascherine mediche che aiutano a limitare la veloce propagazione del virus e rendendosi questa necessaria ormai, nelle aree a rischio, anche per poter accedere ai servizi essenziali, l’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, applicando i principi islamici di solidarietà, invita tutte le comunità islamiche italiane a contribuire al fine di creare degli approvvigionamenti di mascherine e materiale necessario per affrontare l’emergenza in corso”.

Ed è proprio così, “il nostro Paese”, l’Italia, è in emergenza e come cittadini italiani di fede islamica,  cittadini stranieri in attesa di una cittadinanza, ci si sente un’unica nazione.

L’Ucoii chiama a raccolta i fedeli in questo momento di difficoltà per tante regioni d’Italia che sono ancora ferme e stanno subendo le prime conseguenze del coronavirus.

“Tutto il materiale acquistato verrà consegnato gratuitamente alla cittadinanza tramite le Comunità locali ed in coordinamento con le autorità locali delle aree a rischio, nonché agli istituti sanitari che ne avessero necessità”.

Sul sito dell’Ucoii tutte le informazioni per donare.

Si aggiornano ancora i numeri dell’emergenza coronavirus in Italia: al momento, i morti sono 12 mentre i contagi sono saliti a 474. Oltre alle tre regioni focolaio (Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna), negli ultimi giorni sono stati trovati pazienti positivi al Covid-19 in Piemonte, Trentino, Sicilia, Toscana, Liguria, Marche, Puglia e Campania.

I tre contagiati del Lazio sono tutti guariti, mentre in Lombardia è stata trovata positiva una stretta collaboratrice del presidente della Regione, Attilio Fontana, che ha annunciato il suo auto-isolamento per 14 giorni nonostante i suoi test abbiano dato esito negativo. La Camera, intanto, ha approvato il decreto legge del governo per affrontare l’emergenza. Il testo adesso passerà in Senato.

Leggi anche:

Lo studio scientifico che aveva previsto il coronavirus un anno fa: “Partirà dalla Cina, dobbiamo prevenirlo”

TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)

“I miei colleghi spargevano il sale al mio passaggio”: il caso dei giornalisti in quarantena per il Coronavirus (di Selvaggia Lucarelli)

Ecco due cose che abbiamo capito del virus: parla Italiano e viaggia in business Class, non si annida in Africa ma nel profondo nord (di Luca Telese)

Coronavirus, l’infermiera entrata in contatto con il paziente 1 ha violato la quarantena (di Franco Bagnasco)

Sul Coronavirus va in scena il primo duello tv tra i due futuri candidati premier: Conte e Salvini

Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

1.8k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.