Covid ultime 24h
casi +17.455
deceduti +192
tamponi +257.024
terapie intensive +15

“Ho avuto il Coronavirus a dicembre ma l’ho scoperto solo oggi con il test sierologico”

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 5 Mag. 2020 alle 11:59
1k
Immagine di copertina
Credit: Mikhal Jarmoluk per Pixbay

“Ho avuto il Coronavirus a dicembre, ma l’ho scoperto solo due settimane fa grazie il test sierologico”. Lo racconta in un post su Facebook Silvia Barbagallo, organizzatrice di eventi culturali che vive a Roma.

“I dati che da due mesi leggiamo e ascoltiamo non sono attendibili o meglio danno una rappresentazione incompleta dello scenario complesso. Se mappassero tutti scopriremmo di averlo già avuto e da tempo in tanti e sopratutto sembra abbastanza chiaro che questo virus era in circolo già mesi prima dell’inizio di questa tragedia collettiva”, ha scritto la donna.

A fine dicembre 2019 Silvia ha avuto febbre alta, tosse e altri sintomi tipici del Covid-19: “Un inizio di polmonite rientrata per fortuna velocemente usando solo paracetamolo e cortisone”, spiega. All’epoca il Coronavirus era praticamente sconosciuto anche in Cina: “Il medico la derubricò a fastidiosa influenza stagionale”. E invece, quasi certamente, si trattava proprio di Covid-19.

La donna l’ha scoperto due settimane fa. Quando suo figlio ha avuto una febbre alta, in famiglia hanno deciso di sottoporsi tutti a test sierologici in un laboratorio privato. “E io ho scoperto di avere gli anticorpi del Covid, sono positiva alle Igg, le immunoglobuline G, che testimoniano un contatto con il virus lontano nel tempo”, racconta Silvia al quotidiano La Repubblica.

Il contagio, secondo la donna, è avvenuto durante il viaggio in aereo per una vacanza in Tanzania, poco prima di Natale. A bordo del velivolo, racconta, c’erano molte famiglie cinesi. Ma il Coronavirus all’epoca era cosa sconosciuta e nessuno ci fece caso. Al ritorno dall’Africa si presentano quei sintomi: “Febbre violenta, forte tosse”. Silvia guarisce e tra gennaio e febbraio 2020 è più volte per lavoro a Milano.

“Il 6 marzo, due giorni prima che iniziasse il lockdown, ho fatto il tampone allo Spallanzani”, spiega. “In quelle settimane ero andata cinque volte a Milano, in Lombardia la situazione era già grave, mi era sembrato prudente. Sono risultata negativa”. Due settimane, però, il test sierologico rivela a Silvia di essere stata contagiata nei mesi precedenti. Non c’è la certezza assoluta, ma quel forte malessere a dicembre – a posteriori – sembra proprio Coronavirus.

Leggi anche: 1. “Ho il Coronavirus da 83 giorni, ma secondo il test sierologico sono negativa”: la storia di Elena / 2. Ho fatto il test sierologico per il Coronavirus: vi racconto come è andata (di Selvaggia Lucarelli)

1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.