Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Coronavirus, le urla disperate di una famiglia a Bari: “Non abbiamo più soldi” | VIDEO

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 28 Mar. 2020 alle 13:45 Aggiornato il 28 Mar. 2020 alle 13:45
1.9k

“Non abbiamo più soldi”. E’ il grido disperato di un uomo a Bari nel video che circola in queste ore sui social. Nelle immagini si vedono un uomo e una donna che urlano rivolgendosi alle forze dell’ordine. “Uno dei tanti video di vita ordinaria, di persone normali, ormai allo stremo – scrive l’utente Facebook che lo ha postato sui social.

Gli effetti collaterali del Coronavirus iniziano a pesare sulle tasche delle famiglie povere italiane, specialmente nel Sud Italia dove aumentano episodi di disagio e disperazione causati allo stop delle attività economiche per via dell’emergenza Covid 19. Le attività commerciali sono chiuse, le famiglie non guadagnano e non riescono a mettere in tavola la spesa. L’intelligence italiana ha lanciato l’allarme su possibili ribellioni che si potrebbero verificare al Sud qualora il lockdown a causa dell’epidemia di Coronavirus dovesse continuare. Lo riporta il Mattino, secondo cui esiste un report riservato che avverte del “Potenziale pericolo di rivolte e ribellioni, spontanee o organizzate, soprattutto nel Mezzogiorno d’ Italia dove l’ economia sommersa e la capillare presenza della criminalità organizzata sono due dei principali fattori di rischio” sarebbe arrivato dall’intelligence alla presidenza del Consiglio.

Leggi anche: 1. Con il lockdown ci sono intere famiglie che non hanno soldi per mangiare. Nell’indifferenza generale (di Giulio Cavalli) / 2. Coronavirus, l’allarme dell’intelligence italiana: “Possibili rivolte al Sud se continua lockdown”

TUTTE ULTIME LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

1.9k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.