Coronavirus, i dati del Viminale rivelano che negli ultimi 4 giorni in Italia 257 positivi hanno violato la quarantena

Tutti sono stati denunciati e ora rischiano un processo per epidemia colposa

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 31 Mar. 2020 alle 12:40
8.4k
Immagine di copertina

Coronavirus: negli ultimi giorni 257 positivi hanno violato la quarantena

Sono 257 i positivi al Coronavirus che negli ultimi quattro giorni hanno violato la quarantena forzata: lo dicono i dati diffusi dal Viminale e relativi ai controlli effettuati tra il 26 e il 29 marzo. Nonostante l’inasprimento delle pene, che prevedono una condanna fino a 5 anni di carcere oltre che una multa che può arrivare fino a 3mila euro (qui si può scaricare la nuova certificazione) ancora troppe persone violano le misure restrittive imposte dal governo per contenere l’epidemia di Coronavirus in Italia. E, cosa ancora più grave, a violarla sono, come accaduto in questi ultimi giorni, anche coloro che hanno contratto l’infezione e che per nessun motivo al mondo dovrebbero uscire di casa. I 257 positivi, che sono stati denunciati, ora rischiano tutti il processo per epidemia colposa.

Coronavirus, l’assalto ai supermercati di Roma dopo l’annuncio dei controlli a tappeto di tutte le auto in circolazione

Tra i denunciati negli ultimi giorni, c’è anche, come rivelato dal Corriere della Sera, un uomo che ha sostenuto di essere uscito di casa per andare in ospedale perché le sue condizioni di salute si erano aggravate. Tuttavia, secondo quanto emerso successivamente, il signore non aveva neanche fatto un tentativo di chiedere assistenza attraverso i numeri di emergenza. Il 26 marzo scorso, invece, un cittadino straniero, dimesso dall’ospedale perché in buone condizioni nonostante fosse positivo, è stato sorpreso mentre vagava in piazzale Loreto a Milano anziché stare chiuso nella propria abitazione.

Leggi anche: 1. Le ultime notizie sull’epidemia di Coronavirus in Italia / 2. Aversa, guarito da Coronavirus “paziente 1” viene insultato in un alimentari: “Scene di isteria ingiustificata”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

8.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.