Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Secondo la Cassazione durante il travaglio “il feto deve essere considerato una persona”

Immagine di copertina

Sentenza della Cassazione: “Durante il travaglio il feto è una persona”

Cassazione durante travaglio feto è una persona – Durante il travaglio il feto deve essere considerato una persona. Lo ha stabilito la Cassazione in una sentenza di condanna di omicidio colposo a un’ostetrica, accusata di negligenza durante un parto.

Alla donna è stata confermata la condanna per omicidio colposo, sancendo, dunque, che, in occasione del travaglio, non si può parlare di aborto colposo.

La Corte di Cassazione era chiamata a esprimersi su una condanna per omicidio colposo a un’ostetrica, la quale non aveva adeguatamente monitorato il battito cardiaco di un feto mentre la mamma era in travaglio.

L’ostetrica, infatti, aveva rassicurato il ginecologo sulle condizioni della donna e somministrato l’ossitocina alla paziente per aumentare le contrazioni.

Al momento del parto, però, il bambino era già morto.

Successivamente, i periti hanno stabilito che il neonato poteva essere salvato tramite un parto cesareo e che la causa della morte era dovuta a una congestione degli organi e al conseguente stato di sofferenza fetale.

Secondo quanto stabilito dalla Cassazione, dunque, il feto, “benchè ancora nell’utero deve essere considerato un uomo durante il travaglio della gestante”, nel momento, quindi, della “transizione dalla vita uterina a quella extrauterina”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Cronaca / Autovelox non omologati, la Cassazione accoglie il ricorso: multa non valida
Cronaca / Premio Guido Carli: la festa dell’eccellenza italiana
Cronaca / Milano, violenze e torture nel carcere minorile Beccaria: arrestati 13 agenti penitenziari, altri 8 sospesi
Cronaca / Salerno, bambino di 15 mesi muore azzannato da due pittbull
Cronaca / Neve a bassa quota e gelo artico, torna l'inverno sull'Italia
Cronaca / Navigatore solitario disperso in mare tra Grecia e Italia: salvato dalla Guardia Costiera
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”