Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Migranti: per la Cassazione non si può negare l’asilo se c’è pericolo

Immagine di copertina

Cassazione asilo migranti – La Cassazione ha vietato i giudici di merito – che dovrebbero valutare le richieste d’asilo dei profughi – di utilizzare fonti internazionali che attesterebbero l’assenza di conflitti nei paesi di provenienza dei migranti.

Le norme che disciplinano la richiesta di protezione sono regolate a livello comunitario dal cosiddetto Regolamento Dublino II.

Inoltre si esorta i magistrati a non utilizzare formule stereotipate nelle valutazioni delle condizioni necessarie per concedere il diritto d’asilo. La richiesta è dunque quella di specificare le fonti esatte dalle quali siano state prese le informazioni aggiornate sui paesi d’origine.

Nel frattempo è stato accolto il ricorso di un pakistano, Alì S. al quale era stata negata la richiesta d’asilo dal Tribunale di Lecce nel 2017.

Alì è stato difeso dall’avvocato Nicola Lonoce che ha sottolineato che la decisione era stata presa su basi generiche in merito alla situazione interna in Pakistan. Inoltre l’avvocato ha sottolineato che non sono state tenute completamente in considerazione le prove disponibili.

Per questo la Cassazione ha sottolineato che il giudice “è tenuto a un dovere di cooperazione che gli impone di accertare la situazione reale del Paese di provenienza mediante l’esercizio di poteri-doveri officiosi di indagine e di acquisizione documentale”

Leggi anche: Come funziona la richiesta di asilo politico in Italia

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Da giugno 6 regioni saranno in zona bianca
Cronaca / Covid, 3.455 casi e 140 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Coprifuoco alle 23 da domani, abolito dal 21 giugno: approvato il decreto sulle riaperture
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Da giugno 6 regioni saranno in zona bianca
Cronaca / Covid, 3.455 casi e 140 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Coprifuoco alle 23 da domani, abolito dal 21 giugno: approvato il decreto sulle riaperture
Costume / Perde il lavoro per il Covid, l’italiano Khaby diventa tiktoker e supera i follower di Zuckerberg
Cronaca / Parla la lavoratrice in nero del caso Angelini: "Bob mi ha messo alla gogna ma io non farò lo stesso con lui"
Cronaca / Urbano Cairo insulta la sindaca di Torino: "Appendino? Una deficiente"
Cronaca / Sgarbi contro il bacio saffico nello spot Dietorelle: “Pubblicità oscena”
Cronaca / "Hanno bloccato Reithera ma così l'Italia sarà sotto schiaffo di Big Pharma"
Cronaca / La Chiesa apre al Ddl Zan: “Ok alla proposta di legge, ma deve essere più chiara”
Cronaca / Roma, 31enne precipita da un ponte del Tevere mentre si fa un selfie: è grave