Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Carige dona 150.000 euro per l’emergenza Coronavirus in Liguria

Chiunque può partecipare alla raccolta fondi organizzata dalla Regione, ma la banca invita a farlo online: in filiale solo su appuntamento

Di Redazione TPI
Pubblicato il 19 Mar. 2020 alle 10:42 Aggiornato il 19 Mar. 2020 alle 10:56
0
Immagine di copertina

Anche Carige partecipa alla gara di solidarietà che vede impegnate numerose aziende nella battaglia contro il Coronavirus. L’istituto bancario ligure ha partecipato alla raccolta fondi aperta da Regione Ligura donando 150.000 euro.

“Avanti Veloce” è lo slogan scelto da Carige per questa iniziativa: “Avanti Veloce è il desiderio che, negli ultimi giorni, tutti sentiamo forte, per lasciarci alle spalle questo momento e le sue difficoltà. E, soprattutto, è un traguardo: perché non appena si realizzerà, potremo tornare subito a progettare le nostre vite”, spiega una nota dell’azienda.

“Per questo abbiamo deciso di sostenere ancora più concretamente le istituzioni, i cittadini e le imprese a partire dal territorio aderendo alla raccolta fondi avviata dalla Regione Liguria per fronteggiare l’emergenza Covid-19”.

Chiunque può partecipare alla raccolta fondi, con questi dati:

INTESTATARIO: Regione Liguria
CAUSALE: Regione Liguria – Raccolta Fondi a Sostegno Emergenza Coronavirus
IBAN: IT 36 F 06175 01 406000002857680

Carige fornisce inoltre un invito a non recarsi presso le filiali per fare le donazioni o altre operazioni, usando invece i servizi online forniti dalla banca e gli sportelli ATM abilitati.

“La sicurezza prima di tutto: resta a casa ed evita gli spostamenti non necessari. Con i Servizi online è possibile consultare i propri rapporti ed effettuare la maggior parte delle operazioni bancarie da casa: estratto conto, bonifici, ricariche, Mav, pagamento bollettini postali, deleghe F24, bollo auto e altro ancora”.

“Da tutti gli sportelli ATM è possibile prelevare contanti, richiedere l’estratto conto, controllare saldo e movimenti, pagare bollettini postali premarcati, effettuare ricariche di cellulari e carte prepagate”.

Chi dovesse avere comunque necessità di recarsi in filiale, è invitato a prendere appuntamento, al fine di gestire le presenze in conformità con le indicazioni del Governo sulla prevenzione.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.