Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Carabiniere ucciso a Roma, il comandante: “L’arma è stata portata dagli Usa da Elder”

Immagine di copertina

Carabiniere ucciso a Roma, “l’arma è stata portata dagli Usa”

“L’arma è stata portata dagli Usa da Elder, uno degli americani”. Questo è stato uno dei dettagli importanti sottolineati durante la conferenza stampa sull’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. A riferirlo è il Comandante provinciale dei Carabinieri, Francesco Gargaro.

Il procuratore aggiunto di Roma, Nunzia D’Elia ha poi aggiunto: “Elder è stato così violento per paura”.

> La conferenza stampa sull’omicidio di Cerciello Rega, parla la procura 

Carabiniere ucciso a Roma, l’arma proveniente dagli Usa

Secondo i carabinieri del Comando provinciale che indagano sulla vicenda, Elder Lee avrebbe dunque portato quel coltello dagli Usa, in valigia.

Ma come è possibile imbarcare un coltello di quelle dimensioni in aereo, con tutte le misure di sicurezza? Questa domanda resta ancora senza risposta.

Il coltello è una baionetta

Elder Lee, secondo le ricostruzioni, impugna un coltello “a baionetta” che il pm Calabretta e l’aggiunto Nunzia D’Elia descrivono nel decreto di fermo “per tipo certamente idoneo a cagionare grave offesa”.

A sostegno della pari colpevolezza dei due, i magistrati annotano che “l’arma, per le sue dimensioni, non poteva non essere vista dal Natale”, che pure sostiene questa tesi. Sembra ormai chiaro che Lee abbia imbarcato il coltello nella stiva dell’aereo alla partenza da San Francisco, in modo da aggirare i controlli.

I due carabinieri non sfoderano le loro pistole, né prima (e non ce ne sarebbe stato motivo) né dopo la rissa, quando Varriale si concentra sul collega ferito.

Sull’occultamento del coltello “i due protagonisti rendono versioni contrapposte, accusandosi a vicenda”. Una stranezza che gli stessi pm evidenziano annotando, poche righe più avanti: “l’esistenza di un accordo anche nella fase post delitto che non consente di apprezzare atteggiamenti di resipiscenza”.

Anche contando la foga dovuta a alcol e droga e il mix con gli psicofarmaci assunti dai cittadini americani per le crisi di panico, resta da capire come né Cerciello né il collega Varriale, tenuto fermo da Natale riescano a difendersi.

Durante la conferenza stampa presso il Comando provinciale viene confermato un particolare rilevante: Cerciello Rega non è armato, “ha dimenticato la pistola”.

> Chi è Mario Rega Cerciello, il carabiniere accoltellato e ucciso a Roma nella notte
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Falcone star di TikTok”: i video sul magistrato antimafia ricevono oltre 140mila visualizzazioni sul social dei 20enni
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Covid, 30.310 casi e 108 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 12,2%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Falcone star di TikTok”: i video sul magistrato antimafia ricevono oltre 140mila visualizzazioni sul social dei 20enni
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Covid, 30.310 casi e 108 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 12,2%
Cronaca / Bambino morto all’asilo, la proprietaria dell’auto: “Sono sicura di aver inserito la marcia, il freno a mano non ricordo”
Cronaca / Identificato allo Spallanzani di Roma il primo caso in Italia di vaiolo delle scimmie
Cronaca / I buchi nelle indagini sulla strage di Capaci: quelle tracce mai seguite
Cronaca / Rimorchiatore affonda al largo di Bari, 5 morti: “Capitano trovato vivo su una zattera”
Cronaca / Il pm Tescaroli a TPI: “Sulla strage di Capaci presunti interessi esterni a Cosa nostra”
Cronaca / Falcone e quelle indagini naufragate su Mattarella e Gladio
Cronaca / ESCLUSIVO TPI: Falcone spiato da apparati dello Stato durante l’interrogatorio (finora ignoto) a Licio Gelli