Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Meno residenti, più generosità: il Capodanno solidale di Milano

Immagine di copertina

In dieci mesi la pandemia di Covid-19 e lo smart-working hanno ridotto la popolazione di oltre 13.000 unità. Si moltiplicano le iniziative di solidarietà: Centrale District dona le derrate alimentari degli alberghi chiusi alla Onlus Pane Quotidiano

Meno popolata, più generosa. In questo anno così duro da molti punti di vista, Milano è cambiata sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Nel complesso, i residenti sono scesi dai 1.406.057 di febbraio agli attuali 1.391.802. Colpisce in particolare il bilancio negativo tra gli 8.861 nuovi nati e i decessi: ben 16.692, quasi il doppio.

Il fenomeno non è certo solo milanese, ma riguarda tutte le metropoli mondiali: da New York a Parigi, il calo è abbondantemente diffuso. Anche per questo, il Premier Giuseppe Conte ha indicato proprio in Milano la metropoli europea destinata a prendere il posto di Londra come punto di riferimento socio-economico della UE nel post-Brexit.

A partire da Expo 2015, l’effetto “the place to be” ha sostenuto la continua crescita di Milano, dove nel settembre del 2019 il Sindaco Giuseppe Sala celebrava il residente numero 1.400.000: un avvocato trasferitosi da Catania. In pochi mesi il Covid-19 ha invertito la rotta, ma anche di fronte alla sfida rappresentata dalle nuove povertà e di una quotidianità da reinventare la città sta dimostrando di possedere risorse straordinarie.

Un ulteriore esempio è l’iniziativa di Centrale District, Comitato di albergatori e altre attività della zona Stazione-Piazza della Repubblica. A fronte della chiusura forzata degli hotel, il gruppo ha deciso di donare i generi alimentari ordinati e non utilizzati per i cenoni di Capodanno a Pane Quotidiano, la storica Onlus che garantisce il pasto ai milanesi in difficoltà. Negli ultimi mesi, proprio a causa della pandemia, la sua attività è diventata molto più intensa e nei giorni scorsi il Sindaco Sala le ha consegnato la donazione di 100.000 euro di un generoso cittadino che ha scelto di rimanere anonimo.

I volontari di Pane Quotidiano hanno ritirato le derrate alimentari presso l’E.C.HO di viale Andrea Doria, di fronte alla stazione, e l’Hotel Melià di via Masaccio, l’albergo scelto dalle squadre di calcio che affrontano Inter e Milan nelle loro trasferte milanesi. “Le difficoltà del comparto turistico e ricettivo di questo periodo hanno lasciato molti alberghi con dispense piene. Nessun’altra destinazione ci è sembrata più opportuna della solidarietà”, spiega Camilla Doni, vicepresidente di Centrale District e direttore del Best Western Hotel Madison Milano. Una parte delle derrate è stata inoltre donata ai dipendenti degli alberghi che fanno parte del Comitato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid: rimane l’obbligo di mascherina Ffp2 su tutti voli in Italia
Cronaca / Incinta del suo studente 13enne, prof condannata per violenza sessuale
Cronaca / Fermato dai carabinieri, scopre di essere scomparso da 5 anni: tenta di contattare il padre ma è morto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid: rimane l’obbligo di mascherina Ffp2 su tutti voli in Italia
Cronaca / Incinta del suo studente 13enne, prof condannata per violenza sessuale
Cronaca / Fermato dai carabinieri, scopre di essere scomparso da 5 anni: tenta di contattare il padre ma è morto
Cronaca / Firenze, disoccupato trova per terra 1000 euro e li restituisce alla polizia
Cronaca / Scopre che lo stage non è retribuito, ragazza lancia i posacenere e scappa
Cronaca / Covid, 44.489 casi e 148 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / “Una notte di sesso in cambio della pace”: il messaggio di Cicciolina a Putin per fermare la guerra in Ucraina
Cronaca / “In Italia in molti ospedali il 100% dei ginecologi non pratica l’aborto”: la denuncia dell’Associazione Coscioni
Cronaca / Due euro per un decaffeinato: titolare del bar riceve una multa di mille euro
Cronaca / Papa Francesco scherza sulle sue condizioni fisiche: “Sai cosa mi serve per la mia gamba? Un po’ di tequila” | VIDEO