Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Va dal fidanzato per festeggiare la fine del lockdown, si rifiuta di fare sesso e lui la sequestra in casa

Immagine di copertina

Bologna, si rifiuta di fare sesso e lui la sequestrata in casa

Un’occasione di festa si è trasformata in un incubo per una donna di Bologna che nella serata di ieri, lunedì 18 maggio, si è recata a casa del compagno per festeggiare la fine del lockdown. Di fronte al rifiuto della donna di avere un rapporto sessuale, l’uomo, un 49enne della zona, sarebbe andato su tutte le furie, chiudendo a chiave la porta d’ingresso dell’appartamento.

A prestare soccorso sono stati i militari del nucleo radiomobile del comando provinciale di Bologna che hanno liberato la donna e fermato l’uomo con la plurima accusa di sequestro di persona, atti persecutori, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Una volta portata in salvo, la donna ha potuto raccontare i particolari dell’accaduto.

La vicenda è stata riportata dal quotidiano Il Resto del Carlino. Ci sarebbero state, sempre secondo quanto riferito dalla signora, minacce di morte, oltre che azioni fisiche per bloccarla sul letto e percuoterla. A quel punto, la signora, dopo essersi liberata e approfittando di un attimo di distrazione dell’uomo, ha preso lo smartphone e ha telefonato al 112. Alla vista dei militari che stavano arrivando, la donna si è affacciata alla finestra dell’abitazione e ha richiamato l’attenzione dei carabinieri urlando: “Aiuto non mi vuole fare uscire”.

Anche il compagno ha poi raggiunto la finestra e quando si è accorto che i militari stavano entrando nell’androne, ha aperto la porta, consentendo alla donna di uscire dall’appartamento per dirigersi verso i carabinieri. Nel corso della verbalizzazione, la donna ha riferito di aver subito altri episodi di percosse negli ultimi mesi, mai denunciati. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre la compagna è stata soccorsa dai sanitari del 118, medicata e dimessa con una prognosi di sette giorni.

Qui le altre notizie di cronaca.
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Cronaca / Inps, arriva il servizio “Pensami”: aiuterà le persone a conoscere il loro futuro pensionistico
Cronaca / Quirinale, una dodicenne si fa portare a Roma per l’elezione: “Da grande farò politica”
Cronaca / Green pass, durata illimitata per i guariti e chi è vaccinato con la terza dose
Cronaca / Quirinale, Casini, Draghi e Belloni in pole. Letta: “Non ci sarà un presidente di destra”
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo