Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bologna, cameriere aggredito da cinque militari: “Insulti razzisti”

Immagine di copertina

Bologna cameriere aggredito militari – Un cameriere di origini ghanesi ha denunciato di essere stato aggredito da cinque militari a Bologna.

Il giovane di 29 anni, che lavora in una pizzeria di fronte alla stazione, è stato prima insultato e poi aggredito intorno alle 2 di notte da cinque militari fuori servizio. Uno di loro gli avrebbe urlato “negro di merda”, e “ti spacco una bottiglia in testa”.

Lo scambio di battute tra i militari, in città per il progetto “Strade sicure”, e il giovane era iniziato in maniera pacifica quando quest’ultimo si è avvicinato al gruppo per chiedere di non urlare.

Una richiesta a cui i militari hanno reagito con violenza, come racconta il giovane: i cinque soldati dell’Esercito, fra i 25 e i 34 anni, non in divisa,  erano seduti fuori dalla pizzeria sotto il portico di viale Pietramellara.

Come confermato anche dalla proprietaria della pizzeria, i militari erano ubriachi e “molesti”: urlavano, appoggiavano i piedi sui tavolini e disturbavano gli altri clienti del locale.

Il racconto – Il cameriere ha raccontato di essere intervenuto dopo aver sentito che il gruppo aveva rivolto degli insulti razzisti  contro un’altra persona di colore e che la situazione è peggiorata quando ha chiesto loro di comportarsi bene e di non urlare.

A quel punto i militari hanno iniziato a insultare anche lui per il colore della pelle.

Il ragazzo è ritornato nel locale, ma una parte del gruppo, come raccontato anche da altre persone presenti in quel momento, lo ha seguito e lo ha aggredito fisicamente: uno lo ha colpito con un pugno mentre un altro gli ha lanciato contro una sedia.

Nella colluttazione i militari hanno anche mandato in frantumo il vetro del bancone della pizzeria.

Il ragazzo ha cercato di difendersi usando un tagliapizza, finché gli aggressori non hanno deciso di andare via. I proprietari del locale hanno chiamato la polizia: gli agenti hanno  identificato i soldati.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Udine, ultraleggero precipita in un bosco. Morto il passeggero
Cronaca / Genova, morto un giovane travolto da un’auto dentro un garage
Cronaca / Merano, alternanza scuola-lavoro: ragazzo di 17 anni si ustiona gravemente in officina
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Udine, ultraleggero precipita in un bosco. Morto il passeggero
Cronaca / Genova, morto un giovane travolto da un’auto dentro un garage
Cronaca / Merano, alternanza scuola-lavoro: ragazzo di 17 anni si ustiona gravemente in officina
Cronaca / Genova, cade in mare con l’auto di servizio: morto dipendente dell’aeroporto
Cronaca / L’Aquila, la zia di Tommaso: “Non c’è colpa, né voglia di giustizia”
Cronaca / I genitori del piccolo Tommaso si dovevano sposare: “Non ci sarà nessun matrimonio”
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Cronaca / “Giù le mani dagli alpini. Se siete lesbiche non rompete i co****ni”: insulti alla consigliera delle pari opportunità di Roma