Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bimbo di 9 anni sottratto alla madre a sua insaputa su richiesta del padre: “Non me lo faceva vedere”

Immagine di copertina

Un bimbo di nove anni è stato tolto alla madre e trasferito in una comunità a Casalmaiocco (Lodi) mentre la donna si trovava in comune per prendere visione del provvedimento. Gli agenti sono andati a prelevare il figlio in sua assenza: in un’intervista a Fanpage la donna aveva denunciato le modalità con cui il piccolo era stato prelevato dalla casa in cui viveva con lei, e cioè a sua insaputa e senza che potesse salutarlo.

Il bambino è stato trasferito in Comunità su decisione del tribunale dopo che il padre ha presentato un’istanza in cui si lamentava del comportamento della madre, sua ex compagna dal 2017, la quale dal momento della separazione non gli aveva mai permesso di vedere il figlio. La donna riteneva che l’uomo fosse un “padre maltrattante” e lo aveva denunciato, ma il Tribunale di Bergamo aveva assolto l’uomo dall’accusa.

L’avvocato del padre, Claudio Pini, ha spiegato sempre a Fanpage che al padre era stato vietato ingiustamente di vedere il figlio, nonostante l’uomo nel corso degli anni avesse anche continuato a versare gli alimenti per il piccolo: la decisione del Tribunale è arrivata alla fine di una serie di tentativi fatti dal padre, che la mamma ha respinto.

“Le possibilità che sono state date a questa donna sono diverse. Dopo che si sono lasciati, nel 2017, è stato emesso un provvedimento di affidamento condiviso con domicilio presso la madre e la possibilità per il padre di frequentarlo. Lei però non lo ha mai consentito.

Il piccolo non vede il padre da quando ha quattro anni: il bambino ha sviluppato un’acredine nei suoi confronti, ma immotivata perché non ci sono mai state frequentazioni considerato che non sono mai state consentite”, ha raccontato il legale a Fanpage. “Dopo l’istanza presentata dal papà una consulenza tecnica ha stabilito che il bambino dovesse essere allontanato da entrambi i genitori per non avere in futuro delle ripercussioni psicopatologiche”, ha aggiunto.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Cronaca / Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: “Scene da Arancia Meccanica”
Cronaca / Il geologo Tozzi invita Jovanotti a prendere una birra per discutere del Jova Beach Party
Cronaca / Svizzera, il ministro a Sgarbi: “Le regole sono uguali per tutti. Qui i deputati non hanno auto blu”
Cronaca / “Piscine contaminate da batteri fecali”: blitz dei Nas nei parchi acquatici
Cronaca / La lettera del papà di Giulia e Alessia, investite dal treno: “Giudizi negativi su di me. Non porto rancore”
Cronaca / Jovanotti risponde al professor Tozzi: “Li ho chiamati eco–nazisti perché lo sono”
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma