Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bimba lasciata morire di stenti, la confessione dal carcere della madre: “Rivolevo la mia libertà”

Immagine di copertina

Rivoleva la “sua libertà”. Voleva liberarsi della figlia perché “considerata un peso”. Così ha spiegato al giudice per le indagini preliminari quello che ha fatto Alessia Pifferi, la madre della piccola lasciata morire di stenti a Milano. La donna ora è nel carcere di San Vittore a Milano con l’accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi. A lei è stata contestata anche la premeditazione. Ha lasciato la figlia di 16 mesi Diana a casa da sola per sei giorni: di fianco al suo letto un biberon con un po’ di latte. Senza nessuno scrupolo ha chiuso la porta della sua casa di via Parea e ha raggiunto il compagno nella Bergamasca. Quando lunedì scorso è tornata a Milano con l’uomo per alcuni affari non è neanche passata da casa. Secondo gli inquirenti, ha lasciato morire la figlia di stenti.

Cosa sia successo con esattezza sarà l’autopsia a rivelarlo nel dettaglio. Così come gli esami disposti per analizzare il latte del biberon riveleranno se la piccola sia stata sedata. A insospettire gli investigatori e inquirenti è il fatto che la piccola non ha mai pianto. Nessun vicino ha mai sentito gradi o pianti. Come è possibile che la piccola di un anno e mezzo sia stata in silenzio per tutte le ore di agonia? Dagli indagini è emerso che la donna aveva partorito la piccola nella casa di Leffe proprio dell’attuale compagno. La donna ha spiegato di non sapere di essere incinta e di non sapere chi fosse il padre della piccola. Dopo il parto la coppia si era separata per riavvicinarsi qualche mese fa. Settimana scorsa però al compagno la donna avrebbe detto che la figlia era al mare con la sorella.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Salento, la casa-vacanze è da incubo: il wc è in cucina | VIDEO
Cronaca / Blocca il treno dell'alta velocità, scende e lancia sassi sull'autostrada
Cronaca / Sardegna, lo stabilimento non ha il Pos, l’influencer chiama la Finanza. Il proprietario: “Tanto sono 30 euro di multa”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Salento, la casa-vacanze è da incubo: il wc è in cucina | VIDEO
Cronaca / Blocca il treno dell'alta velocità, scende e lancia sassi sull'autostrada
Cronaca / Sardegna, lo stabilimento non ha il Pos, l’influencer chiama la Finanza. Il proprietario: “Tanto sono 30 euro di multa”
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Cronaca / Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: “Scene da Arancia Meccanica”
Cronaca / Il geologo Tozzi invita Jovanotti a prendere una birra per discutere del Jova Beach Party
Cronaca / Svizzera, il ministro a Sgarbi: “Le regole sono uguali per tutti. Qui i deputati non hanno auto blu”
Cronaca / “Piscine contaminate da batteri fecali”: blitz dei Nas nei parchi acquatici