Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

L’infettivologo Matteo Bassetti inseguito e minacciato da un No Vax sotto casa: “Sono terroristi, è un movimento organizzato”

Immagine di copertina
A sx l'infettivologo Matteo Bassetti e a dx una manifestazione di No Mask e No Vax a Torino. Credits: Ansa

“Sono terroristi, è un movimento organizzato“, colpiscono le parole, a In Onda, su La7, dell’infettivologo Matteo Bassetti, inseguito da un No Vax fino sotto casa, a Genova, dopo essere stato minacciato, assieme ai familiari, per settimane. “Ho fatto 70 denunce, ora chiedo tutela allo Stato” dice Bassetti. Il direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale San Martino si rivolge ai magistrati: “Chiedo di essere maggiormente tutelato dalla magistratura. Bisogna che ci sia un’azione a difesa di chi ha messo la faccia a favore dei vaccini”, si è sfogato l’infettivologo.

Ma Bassetti non è l’unico perseguitato dai No Vax. A finire nel mirino di alcuni anti-vaccinisti ci sono anche i giornalisti. È di ieri l’aggressione a Francesco Giovannetti, cronista e videomaker di Repubblica che è stato preso a pugni durante un sit-in davanti al ministero dell’Istruzione per protestare contro il Green Pass: il responsabile è stato denunciato per minacce aggravate. A Roma sabato sera era stata ferita la collega Antonella Alba di Rainews nel corso di un’altra manifestazione.

Insomma i No Vax stanno dando vita a un’escalation di atti violenti. E le aggressioni ormai non sono più soltanto verbali. Il Viminale tiene alta la guardia e considera la giornata di domani – quando i No Vax minacciano di bloccare i treni a lunga percorrenza, in occasione dell’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass per salire a bordo – come un banco di prova: “Il ministero assicura sempre la libertà di manifestare pacificamente nel rispetto delle regole”. Ma se davvero qualcuno volesse impedire la partenza dei convogli ferroviari, “non saranno ammessi atti di violenza e minacce“.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"
Cronaca / Rt ancora in calo in Italia, lieve diminuzione di ricoveri e terapie intensive
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 5.117 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 1,7%
Cronaca / Covid, Bassetti: “La pandemia potrebbe finire entro la prossima primavera”
Cronaca / Gimbe: "In ospedale quasi esclusivamente non vaccinati"
Cronaca / Cecilia Strada denuncerà chi ha diffuso fake news sul padre: "Con i vostri soldi finanzierò i soccorsi in mare"