Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Ucciso di botte a Bari, prima di morire negò l’aggressione: la verità in un video

Immagine di copertina

La Squadra Mobile di Bari ha arrestato oggi – sabato 12 settembre – il pregiudicato 26enne Carlo Tisti, ritenuto responsabile del pestaggio che ha portato alla morte di Onofrio Coppolecchia, avvenuto lo scorso 22 agosto, deceduto dopo 3 giorni di coma nell’ospedale San Paolo a causa di un’emorragia cerebrale.

Le indagini sono cominciate dall’analisi della tac a cui Coppolecchia era stato sottoposto: dalla quale era emerso un trauma cranico dovuto ad un’aggressione celata dalla vittima, che aveva precedenti penali, per probabili motivi d’omertà.

L’inchiesta ha quindi consentito di appurare che nella serata del 22 Coppolecchia, prima di recarsi al pronto soccorso, era stato brutalmente aggredito da un giovane che, indossando mascherina, guanti ed un cappellino da baseball, lo aveva percosso con calci e pugni, sbattuto al suolo con un calcio alle gambe dopo il quale Coppolecchia colpì l’asfalto con il capo. Inutili i successivi soccorsi di alcuni passanti.

In base alle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, la squadra Mobile è riuscita a risalire a Tisti: nella sua abitazione è stato inoltre rinvenuto l’abbigliamento usato durante il pestaggio, opportunamente sequestrato. Tisti, dopo l’arresto, è stato quindi condotto in carcere.

LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia
Cronaca / Militante della Lega arrestata per traffico di droga: sequestrati 450 chili di hashish
Cronaca / Le università sono diventate delle palestre di sfruttamento
Cronaca / La guerra quotidiana nelle scuole di periferia
Cronaca / Controlli dei Nas in tutta Italia, 281 sanitari lavoravano senza vaccino. Sospesi
Cronaca / “Se non ti laurei sei un fallito”: ritratto di una generazione schiacciata dal successo a ogni costo