Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bari, atti sessuali e pornografia con minori: arrestata maestra di 45 anni

Immagine di copertina

Un’insegnante di 45 anni è stata arrestata dai carabinieri del Comando provinciale di Bari nell’ambito dell’indagine per corruzione di minore e pornografia minorile. La donna, che sul web di faceva chiamare “Zia Martina”, avrebbe adescato i minori online per poi consumare rapporti sessuali in un b&b del capoluogo pugliese.

L’insegnante ora si trova agli arresti domiciliari nel suo comune di residenza. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Bari in una località del Nord Italia dove la donna esercitava la professione in una scuola elementare.

Dalle indagini è emerso che avrebbe avuto rapporti con due minori e avrebbe prodotto materiale pornografico facendosi riprendere mentre compieva atti sessuali con le vittime, questo anche nel corso di una video chat intrattenuta con diversi utenti, tra cui un minore di 14 anni.

L’attività investigativa è partita dopo alcune segnalazioni effettuate dai genitori dei ragazzi. Grazie alle testimonianze delle famiglie e all’analisi dei filmati, i militari sono riusciti a ricostruire i fatti. Ora sono in corso ulteriori accertamenti per verificare il coinvolgimento di altri minori.

Secondo quanto dichiarato dai genitori a Quotidiano Italiano, i residenti del palazzo che ospita il b&b in cui è stata l’insegnante avrebbero chiesto alla donna cosa fosse quel viavai di bambini e ragazzini: “Lei ha risposto che faceva doposcuola” racconta una mamma rilasciando la propria testimonianza.

Dalla testata online si apprende anche che “Zia Martina” è il nome con cui la maestra veniva ribattezzata dai ragazzi e dai bambini dei quartieri di Bari: Libertà, Madonnella e San Paolo. Secondo una telefonata con una mamma pubblicata dal quotidiano, la donna era preoccupata soltanto di una possibile denuncia e prometteva di farsi seguire in un percorso di recupero. Aveva però difficoltà ad ammettere che avere rapporti con i minori fosse qualcosa di negativo, come riportato su Quotidiano Italiano.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Cronaca / Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli gay”
Cronaca / Cagliari, 30enne disoccupato cerca di farsi vaccinare al posto di un no vax in cambio di una cena
Cronaca / Sileri al no vax: “Vi renderemo la vita impossibile”. Bufera social sul sottosegretario | VIDEO
Cronaca / Napoli, vuole il gelato ma non ha il green pass: anziano estrae pistola e la punta contro il vigilante
Cronaca / Scuola, le Regioni chiedono al governo di mandare in classe i positivi asintomatici
Cronaca / Covid, oggi 186.740 casi e 468 morti: mai così tanti dal 14 aprile 2021
Cronaca / I Savoia rivogliono i gioielli della corona custoditi dalla Banca d’Italia: “Appartengono a noi”