Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bimbo di 5 anni perde un dito: tranciato nel cestino dei rifiuti al centro commerciale

Immagine di copertina
Il bimbo ha 5 anni, ancora da chiarire la dinamica dei fatti

Il fatto drammatico a Pompei

Bambino perde il dito tranciato nel cestino dei rifiuti

Il fatto drammatico arriva da Pompei, in provincia di Napoli, dove il piccolo, di appena cinque anni, perde un dito tranciato nel cestino dei rifiuti. La storia ha lasciato scioccato l’intero centro commerciale “La Cartiera”, dove è avvenuto il fatto.

Il bambino si trovava insieme ai genitori nel centro commerciale campano quando avrebbe infilato la manina nel cestino per gettare la carta del gelato che stava mangiando, secondo quanto riferito dai genitori agli agenti che stanno indagando sulla faccenda.

Non è ancora chiaro agli inquirenti come sia stato possibile che il dito del bambino sia stato tranciato quasi di netto. Sempre secondo quanto riferito dai genitori del bimbo, la mano sarebbe rimasta incastrata nel cestino, che si sarebbe richiuso tranciandogli il mignolo destro del piccolo.

Immediata la reazione dei genitori che hanno chiamato il 118. Gli operatori sono intervenuti cercando di fermare l’emorragia. Il bambino è stato trasportato d’urgenza all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli, dove un team di medici ha cercato di riattaccare il mignolo alla mano del bambino. Purtroppo il dito del piccolo era stato tranciato di netto e i medici non hanno potuto far altro che riferire ai genitori del bambino che sarebbe rimasto mutilato.

I carabinieri della stazione di Pompei, come si legge sul quotidiano Il Mattino, hanno ispezionato il cestino, che però sembrerebbe a norma. Il cestino dei rifiuti è stato posto sotto sequestro, come pure le immagini delle telecamere di videosorveglianza del centro commerciale. La procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per lesioni contro ignoti e sta cercando di capire la dinamica dei fatti e stabilire la responsabilità di quanto accaduto.

Il piccolo Leone è morto soffocato da un popcorn a un anno e mezzo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morte Martina Rossi, fuori dal carcere i due condannati
Cronaca / È morta l'ex brigatista Barbara Balzerani, partecipò al sequestro di Aldo Moro
Cronaca / Aborto: Vaticano, “non esiste diritto a sopprimere una vita”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morte Martina Rossi, fuori dal carcere i due condannati
Cronaca / È morta l'ex brigatista Barbara Balzerani, partecipò al sequestro di Aldo Moro
Cronaca / Aborto: Vaticano, “non esiste diritto a sopprimere una vita”
Cronaca / Pordenone, bambina di 10 anni a scuola col niqab. Maestra le fa scoprire volto
Cronaca / Bolzano. Scia fuoripista, ragazzo di 16 anni travolto e ucciso da una valanga
Cronaca / Le impressionanti immagini della valanga che ha isolato Gressoney
Cronaca / Il Codacons attacca Chiara Ferragni: “Assurdo che parli ancora di fraintendimenti e buona fede”
Cronaca / Caccia ai bagnini per l’estate: “Ci sono 4mila posti vacanti, ma ai giovani non interessa più”
Cronaca / Maltempo sull’Italia, valanghe in Val d’Aosta: paesi isolati e scuole chiuse
Cronaca / Gino Cecchettin: “La parola ‘patriarcato’ ingloba anche un senso del possesso”