Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Bimba di 5 anni muore con la testa schiacciata tra l’ascensore e il soffitto di casa

Immagine di copertina

L'episodio si è svolto sotto gli occhi della nonna e del fratello

La sua testa è rimasta incastrata tra il soffitto e i pannelli dell’ascensore di casa e, poco dopo, è morta. Una bambina di cinque anni, che viveva a Weymouth, nel Regno Unito, è morta così nell’agosto 2015, sotto gli occhi increduli della nonna. Per l’impianto difettoso, e che non era stato sottoposto alla manutenzione, le società che lo gestivano sono state multate per oltre 1,5 milioni di sterline.

La vicenda

Oltre alla nonna era presente anche il fratello della piccola quando si è svolta la tragedia. Quest’ultimo, su una sedia a rotelle, aveva chiesto alla sorellina di andare al piano di sopra della casa per prendergli il cellulare. La bimba ha obbedito, ma mentre stava salendo ha infilato la testa in uno spazio tra il plexiglas restando schiacciata tra l’ascensore e il soffitto. La nonna, che ha sentito le urla della nipotina, è corsa in salotto dove si è trovata di fronte la scena agghiacciante. Ha provato ad aiutarla ma è stato inutile e così ha chiamato i soccorsi.

I vigili del fuoco, che sono subito intervenuti, non hanno trovato alcuna chiave di emergenza o una maniglia per aprire le porte manualmente. Hanno liberato la bambina, ma le ferite riportate alla testa erano troppo gravi ed è morta.

La giustizia

Nel gennaio 2019, presso la corte di Bournemouth, si è svolta l’udienza sul caso per capire l’esatta dinamica e su chi ricadrebbero le colpe. Quel che è emerso, dalla stessa ammissione dei gestori dall’ascensore, è che l’impianto era difettoso anche per una serie di omissioni sulla manutenzione.

Intanto la mamma della bimba di 5 anni ha affermato che il figlio disabile è rimasto profondamente scosso dalla vicenda ed è tormentato dal senso di colpa. La donna ha anche sostenuto: “Le multe non significano nulla per noi, tutto quello che volevamo erano le scuse e le abbiamo ricevute”.

LEGGI ANCHE: Violentò e uccise una bambina di 8 anni: pedofilo assassinato in carcere
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Disabile lasciata a terra da Ryanair: “Poche volte mi sono sentita così ‘diversa’”
Cronaca / Prima alla Scala, Mattarella: “La cultura russa non si cancella”. Meyer risponde a Sgarbi: “Pena per le sue parole”
Cronaca / Milano, tenta di sfregiarlo con l’acido ma lui riesce a bloccarla: la stalker ai domiciliari
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Disabile lasciata a terra da Ryanair: “Poche volte mi sono sentita così ‘diversa’”
Cronaca / Prima alla Scala, Mattarella: “La cultura russa non si cancella”. Meyer risponde a Sgarbi: “Pena per le sue parole”
Cronaca / Milano, tenta di sfregiarlo con l’acido ma lui riesce a bloccarla: la stalker ai domiciliari
Cronaca / Verona, madre condannata per omicidio: “Ha scosso con eccessiva energia il figlio di un mese”
Cronaca / Verona, assalto ai tifosi del Marocco da parte dei neofascisti: 13 fermati
Cronaca / Il 2023 sorride ai lavoratori: con quattro giorni di ferie si potranno fare 32 giorni di vacanza grazie ai “ponti”
Cronaca / “Chi è davvero il mio fidanzato?”: 18enne posta su Instagram i lividi e denuncia il suo ex
Cronaca / Film horror in classe nell’ora “buca”: studenti restano terrorizzati, insorgono i genitori
Cronaca / “Quel tir mi taglia la strada, ma è matto?!”: giallo sulle telefonate di Alessia Sbal, investita sul Gra
Cronaca / Saccheggiata la tomba di Michele Merlo, la rabbia della madre: “Vergognatevi”