Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Frosinone: autista prende a calci e pugni un passeggero di colore per farlo scendere dal bus. Il video shock

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 9 Lug. 2019 alle 17:04 Aggiornato il 9 Lug. 2019 alle 17:20
0

Autista Cotral prende a calci e pugni un ragazzo nero | VIDEO

Un autista del Cotral, azienda di trasporti della regione Lazio, che prende a calci e pugni un ragazzo nero per farlo scendere dal bus: è il contenuto di un video shock, che sta facendo il giro dei social network.

L’episodio di violenza è avvenuto nella serata di lunedì 8 luglio a Ferentino, un comune in provincia di Frosinone, nella tratta che va da Ferentino allo Stabilimento Fca (cancello 4) di Piedimonte San Germano, in Ciociaria.

Secondo quanto ricostruito dalla stessa azienda il bus in quel momento era fuori servizio e si apprestava ad andare al cancello 1 per riprendere la corsa.

Non è chiaro al momento se il ragazzo, presumibilmente di origine africane, volesse salire a tutti i costi a bordo del mezzo o si trovasse già sul bus nonostante la corsa fosse ormai finita.

Di certo c’è la reazione spropositata e violenta dell’autista, il cui comportamento è stato stigmatizzato dalla stessa Cotral.

In un comunicato ufficiale, pubblicato sul sito dell’azienda si trasporti, la società definisce “gravissima” la condotta dell’autista.

“Il comportamento dell’autista che ha malmenato un passeggero nel tentativo di farlo scendere dal bus è inaccettabile e l’azienda ha già attivato l’iter disciplinare previsto in queste circostanze”.

“Cotral respinge con forza ogni forma di violenza, anche perché da una prima ricostruzione dei fatti e dalle immagini del video apparso in rete si evince chiaramente che l’autista non si trovasse in alcuna situazione di pericolo” si legge nella nota.

Subito dopo la colluttazione, il ragazzo è stato medicato da un’autoambulanza arrivata sul posto e probabilmente chiamata da uno dei testimoni oculari dell’accaduto.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.