Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

“Non affitto a extracomunitari”: il calciatore del Parma Baraye vittima di un episodio di razzismo

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 20 Giu. 2019 alle 17:10
0
Immagine di copertina

L’attaccante del Parma Baraye vittima di un episodio di razzismo

Attaccante Parma Baraye vittima razzismo – “Non affitto a extracomunitari” così si è sentito rispondere Yves Baraye, attaccante del Parma, dal proprietario di un appartamento che il calciatore era intenzionato ad affittare.

Lo riporta la cronaca locale de La Repubblica, che ha raccolto la testimonianza di un amico di Baraye.

Secondo quanto ricostruito, Baraye, dal 2015 al Parma con cui si è reso protagonista soprattutto quando la società ducale militava in Serie D, ha dato mandato a un amico di cercargli una casa in affitto a Parma.

L’attaccante, infatti, è appena rientrato dal prestito al Padova, e, in attesa di conoscere novità sul suo futuro professionale, ha deciso comunque di cercare un’abitazione per lui e suo fratello nella città ducale con cui mantiene un forte legame affettivo.

Grazie all’intermediazione del suo amico, Baraye sembrava aver trovato l’abitazione giusta per lui, nella zona Oltretorrente.

Ma la trattativa, che sembrava conclusa, si è arenata quando il proprietario dell’immobile ha scoperto che l’affittuario sarebbe stato un extracomunitario.

Contattato dal quotidiano La Repubblica, Baraye ha confermato l’accaduto dicendosi sconcertato per il fatto che nel 2019 debbano ancora avvenire certi episodi.

L’amico, invece, oltre a sottolineare la sua amarezza per il grave episodio di razzismo, ha anche aggiunto che il proprietario è stato poco lungimirante dal momento che Baraye avrebbe pagato l’affitto per un appartamento in cui sarebbe stato poco o nulla.

Interpellato dal sito Sportal, invece, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti ha dichiarato che “Episodi di questo genere non rispecchiano le idee di Parma, una città che ha sempre fatto dell’uguaglianza tra le persone un suo fondamentale principio”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.