Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Acireale, carabiniere interviene per sedare una lite fuori dalla chiesa: ferito gravemente da un colpo di pistola

Immagine di copertina

Sparatoria sul sagrato della chiesa di Santa Maria degli Ammalati, in una frazione del comune di Acireale, in provincia di Catania. All’interno della chiesa era in corso una cerimonia di prima comunione, all’esterno due ex coniugi avrebbero iniziato a litigare e a calmare gli animi sarebbe intervenuto un carabiniere libero dal servizio, raggiunto da un colpo d’arma da fuoco al collo.

Il vicebrigadiere Sebastiano Giovanni Grasso, 43 anni è stato ferito gravemente al collo dal colpo di pistola esploso da un 69enne. Il militare è stato portato presso l’ospedale di Catania con una sospetta lesione al midollo, mentre l’aggressore è stato bloccato sul posto dai carabinieri della compagnia di Acireale.

Il militare ha riferito di aver notato all’esterno della chiesa una lite tra una decina di persone e una pattuglia del nucleo operativo radiomobile, intervenuta per l’alterco. Ha quindi deciso di avvicinarsi per dare supporto ai colleghi, venendo quindi colpito dal proiettile. Il vice brigadiere, raggiunto da un solo colpo d’arma da fuoco, sarà sottoposto a operazione chirurgica. La pistola dell’aggressore, un revolver cal. 38, era regolarmente detenuta.

La funzione religiosa era stata trasmessa in diretta video dalla parrocchia e la telecamera, piazzata nei pressi dell’altare, ha registrato il momento in cui la gente presente in chiesa ha sentito il colpo d’arma da fuoco, intorno alle 20. Subito dopo è scoppiato il panico e si è scatenato il fuggi-fuggi tra le navate. Il 69enne che ha premuto il grilletto è stato arrestato e si trova ora in carcere a piazza Lanza.

https://fb.watch/7RnUW9lqV6/

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bari, docente aggredito in classe dopo aver messo una nota a una studentessa
Cronaca / È morta Franca Fendi, lutto nel mondo della moda
Cronaca / Listeria, batterio in tramezzini al salmone: ministero Salute richiama prodotto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bari, docente aggredito in classe dopo aver messo una nota a una studentessa
Cronaca / È morta Franca Fendi, lutto nel mondo della moda
Cronaca / Listeria, batterio in tramezzini al salmone: ministero Salute richiama prodotto
Cronaca / Roma, turista aggredita e violentata a Termini: a processo un 25enne
Cronaca / Tocca il seno all’alunna di 11 anni: arrestato prof delle medie. “La vicepreside sapeva ma non ha fatto nulla”
Cronaca / Bollette, continuano i maxi-rincari. Assoutenti: “Stangata da 2.942 euro all’anno a famiglia”
Cronaca / Napoli, vince 500mila euro col Vincicasa ma non ritira il premio: la scadenza è tra 6 giorni
Cronaca / Nicolò Feltrin morto a due anni, l’autopsia rivela: fu overdose da hashish
Cronaca / Roma, studente aggredito, derubato e violentato nella notte: “Erano in tre”
Cronaca / Sospeso don Giulio Mignani, il parroco di Bonassola favorevole all’aborto e alle coppie omosessuali