Abbandona moglie e figli e scappa con l’amante: condannato, ora rischia l’arresto

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 12 Giu. 2020 alle 10:32
38
Immagine di copertina

Ha piantato moglie e figli per fuggire con l’amante, una storia come tante, ma questa volta l’abbandono della famiglia gli è costato caro. Accade a Rovigo, precisamente nel Comune di Polesella, dove l’uomo è andato a vivere con la nuova compagna. Per lui il giudice Antonio Bortoluzzi ha previsto una condanna a sei mesi con la sospensione condizionale che scatta però solo nel caso che venga pagata la provvisionale riconosciuta per il danno morale a moglie e figli, stabilita in 5mila euro.

Per evitare il carcere, l’uomo dovrà quindi pagare i 5mila euro. La relazione extraconiugale andava avanti da un po’, ma l’uomo aveva anche fatto perdere le proprie tracce con i figli e non avrebbe più provveduto al sostentamento economico della famiglia.

L’uomo è stato riconosciuto colpevole del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare, reato che prevede la reclusione fino ad un anno per “chiunque, abbandonando il domicilio domestico, o comunque serbando una condotta contraria all’ordine o alla morale delle famiglie, si sottrae agli obblighi di assistenza inerenti alla responsabilità genitoriale, alla tutela legale o alla qualità di coniuge”.

Secondo l’accusa, formulata sulla base della querela sporta dall’ex moglie, assistita insieme ai tre figli minori dall’avvocato Anna Osti, l’uomo avrebbe lasciato in uno stato di abbandono morale e materiale la famiglia, non versando la somma di 300 euro mensili che era stata stabilita nel 2017 dal Tribunale di Rovigo.

Qui le altre notizie di cronaca

38
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.