Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

“Ci sono due tipi di donne”, il post nella giornata contro la violenza sulle donne dell’agenzia di pompe funebri Taffo crea polemiche

Immagine di copertina
L'immagine pubblicata da Taffo

L'impresa funebre già celebre sul web per le insolite iniziative di marketing al limite tra l’esilarante e il macabro ha condiviso un post che ha suscitato polemiche

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il post Facebook di Taffo

“Ci sono due tipi di donne” recita la locandina pubblicata su Facebook oggi, 25 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne dall’agenzia Taffo Funeral Services.

L’impresa funebre già celebre sul web per le insolite iniziative di marketing al limite tra l’esilarante e il macabro ha condiviso un post che ha suscitato polemiche. Nell’immagine da una parte è rappresentata una bara e dall’altra la scritta “Quelle che denunciano”. Come dire: le donne che hanno il coraggio e che riescono a denunciare gli abusi subiti da uomini violenti sopravvivono, mentre quelle che non denunciano muoiono, per questo è rappresentata la bara.

Il post di Taffo ha suscitato diverse polemiche, sotto la foto numerosi sono infatti i commenti che si oppongono alla scelta di pubblicare un’immagine di questo tipo nella giornata contro la violenza sulle donne.

“Magari fosse così. Alcune donne sono state assassinate dopo aver fatto decine di denunce”, scrive una ragazza. “Nell’equazione bara / denuncia così come l’hanno proposta manca una fondamentale variabile: chi uccide”, commenta un’altra utente.

L’agenzia di pompe funebri Taffo lancia la hit “Magari muori”: già tormentone estivo
Ti potrebbe interessare
Costume / Dal RNG alla Roulette Online: gli algoritmi che controllano il gioco
Costume / “Impact Girl”, un nuovo media dedicato all’empowerment femminile
Costume / inTherapy: i percorsi di psicoterapia garantiti da Studi Cognitivi
Ti potrebbe interessare
Costume / Dal RNG alla Roulette Online: gli algoritmi che controllano il gioco
Costume / “Impact Girl”, un nuovo media dedicato all’empowerment femminile
Costume / inTherapy: i percorsi di psicoterapia garantiti da Studi Cognitivi
Costume / Costa Crociere: un’esperienza turistica incentrata sulla sostenibilità e la gastronomia
Costume / Vestiti lunghi per capodanno: 5 idee a cui ispirarsi
Costume / #DONAREVALEQUANTOFARE – Il nuovo spot Cei sul sostegno alla missione dei preti
Costume / Il codice fiscale: come si calcola e quando serve
Costume / Addio sigarette: come smettere grazie a 3 aromi naturali
Costume / La storia di Eva Menta, modella e influencer di successo
Costume / Dove mangiare questo weekend: tre dritte per il fine settimana