Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Sembrava solo un’influenza, il saggio di Lella Mazzoli ed Enrico Menduni

Immagine di copertina

Sembrava solo un’influenza, di Lella Mazzoli ed Enrico Menduni

“Sembrava solo un’influenza” arriva in libreria con la firma di Lella Mazzoli ed Enrico Menduni, un saggio pubblicato dalla casa editrice Franco Angeli che racconta di come il primo disastro globale in epoca social – la pandemia causata dal Covid-19 – abbia modificato la comunicazione (media e internet) e lo specchio di questo cambiamento è proprio la professione del giornalista, qui raccontata dai diretti protagonisti, ovvero professionisti dell’informazione, opinionisti ma anche conduttori di talkshow, influencer, youtuber e direttori di giornali: di fatto è menzionato anche direttore di TPI Giulio Gambino.

Un saggio in cui si affronta il cambiamento del mondo: anche in Italia ci stiamo abituando a nuove regole e modalità, come ad esempio lo smart working divenuto indispensabile durante la pandemia o ancora alla moneta elettronica e al distance learning. La scena sociale odierna è in costante movimento: la politica e la sua comunicazione già oggi non sono più le stesse, e così i consumi e gli investimenti, il rapporto centro-regioni, le relazioni fra gli Stati. Eppure all’inizio sembrava solo un’influenza stagionale.

Chi sono gli autori del saggio? Lella Mazzoli, professore emerito e direttore dell’Istituto per la Formazione al Giornalismo dell’Università di Urbino Carlo Bo, ed Enrico Menduni, professore di culture e linguaggi audiovisivi, documentaristica, curatore di mostre multimediali. Per maggiori informazioni e per l’acquisto, potete cliccare qui.

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA

Esclusivo TPI: “Che me ne fotte, io gli facevo il tampone già usato e gli dicevo… è negativo guagliò”. La truffa dei test falsi che ha fatto circolare migliaia di positivi in Campania

Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Costume / Buoni motivi per cui preferire auto usate
Costume / Gherardo Guidi: “Durante il lockdown la notte mi sognavo le serate. Ora la Capannina riapre con molta più passione che negli anni prima della Pandemia”
Costume / Joanna Kenny, l’influencer che sfida gli standard di bellezza evidenziando i baffetti con il mascara
Costume / Dall’uomo incinto alla faccina che fa il saluto militare: tutte le nuove emoji 2021-22
Costume / Le conseguenze della dichiarazione di Obama sugli UFO
Costume / Gli Elites realizzano una reaction a Wembley per la finale degli Europei
Costume / Buone idee crescono: ecco WiseMindPlace, la piattaforma che trasforma le idee in progetti