Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Costume

“Penelope alla peste”, storie di donne dentro il Covid-19 (dalla quarantena alla ripartenza)

Immagine di copertina

Quattordici storie dentro il Covid-19, dalla quarantena alla ripartenza. Quattordici donne non-famose, dai 6 agli 86 anni, raccontano la loro storia e quella dell’Italia alle prese con la quotidianità dell’emergenza. Perché le donne? Perché “di fronte alla minaccia, alla morte le donne sono capaci di fare la differenza”, scrive Giovanna Botteri nella prefazione al libro di Veronica Passeri “Penelope alla peste – La pandemia raccontata dalle donne” (Castelvecchi editore). Un libro che si affaccia sulle vite delle altre per raccontarne le fatiche e le speranze dentro a una narrazione che tocca case, ospedali, luoghi di lavoro alle prese con l’epidemia.

Barbara, anestesista, è lì dove mancano i respiratori e i posti letto. Lì dove mezza città non vuole rinunciare all’aperitivo sui Navigli, mentre nell’altra mezza la normalità non esiste più. Lucia, fisico medico, guarda la pandemia – e l’Italia – dalla Cina, da dove tutto è iniziato e si pone tante domande; Nicole, psicologa, ha imparato che “la paura arriva alle 18”; Rosanna festeggia dietro a un vetro i suoi 86 anni, ma quando sente una sirena torna bambina: è di nuovo il 1943. E poi c’è Irene, sei anni, la casa dei nonni che sembra ‘scomparsa’ dal pianerottolo e un dubbio terribile: “Ma cosa succede di là?”. Cinzia, ostetrica, vede le “sue donne” partorire sempre più sole senza il “pelle a pelle”. Lisa, invece, non ha paura, ha imparato a controllarla, la paura, e sfreccia con la sua bici per Bologna, aprendo, da rider, la sua personale via verso la fase 2, la convivenza con il virus. Piera, a Brescia, tiene il telefono del centro anti-violenza acceso giorno e notte perché ci sono case piene di ombre. Caterina, nella casa famiglia, sta facendo “l’esame di maturità di autonomia”. Patrizia, nei corridoi di Sollicciano, ritrova Lazzaro e il senso di fare il medico in carcere. Sara è il ‘ponte’ tra “Piazza Grande” – la vita da clochard – e una casa: è il nuovo inizio di Bruno. Tiziana, sul monte della preghiera di San Francesco, guarda il bosco dalla sua finestra e sa che nessun tempo è sprecato. Andrea, tappata in casa a 18 anni, immagina di raccontare tutto in un film.

Veronica Passeri, l’autrice
Nata a Firenze nel 1973, vive e lavora tra Firenze e Roma. È giornalista parlamentare e quirinalista per l’agenzia di stampa askanews, e scrive di politica, di cultura e di società su quotidiani e settimanali. Ha due figli, ama la letteratura e sta scrivendo un romanzo di formazione.

Ti potrebbe interessare
Costume / Belen Rodriguez torna a parlare di autoerotismo in tv: “Scegli cosa pensare e non devi fingere orgasmi”
Costume / Anna Falchi: “Evviva il catcalling, a me fa piacere e non offende. Lasciamo che i maschi siano rozzi”
Costume / #SenzaGiridiBoa: la campagna social delle donne per dire No al modello Elisabetta Franchi
Ti potrebbe interessare
Costume / Belen Rodriguez torna a parlare di autoerotismo in tv: “Scegli cosa pensare e non devi fingere orgasmi”
Costume / Anna Falchi: “Evviva il catcalling, a me fa piacere e non offende. Lasciamo che i maschi siano rozzi”
Costume / #SenzaGiridiBoa: la campagna social delle donne per dire No al modello Elisabetta Franchi
Costume / Buona Festa della Mamma 2022: le immagini per gli auguri
Costume / Buona Festa della Mamma 2022: le frasi per gli auguri da inviare su WhatsApp e Facebook
Costume / “Ogni tanto faccio autoerotismo, ognuno ha il suo metodo per rilassarsi”: la confessione piccante di Belen Rodriguez
Costume / Dalle grande dimissioni alla fuga dallo streaming: cosa sta succedendo a Netflix e perché non vogliamo più acquistare abbonamenti
Costume / Lo sfogo di Chiara Ferragni: “Ero in una relazione che non funzionava, mi sentivo così sola e in gabbia”
Costume / “Perché dal vivo sei così brutta?”: fan insulta Soleil Sorge, la replica dell’influencer diventa virale
Costume / Buon primo maggio 2022: le frasi per gli auguri su WhatsApp