Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:18
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Michela Murgia: “I testi di Battiato? Minch**te assolute, è un finto intellettuale”

Immagine di copertina

Questa volta la scrittrice Michela Murgia ha voluto davvero rischiare: durante la sua consueta rubrica su YouTube, dal titolo “Buon vicinato”, è andata a toccare uno dei mostri sacri della musica italiana. Franco Battiato.

Dopo una lunga discussione su Wolfgang Amadeus Mozart e Lorenzo Da Ponte con la scrittrice Chiara Valerio, con la quale discute abitualmente di tutto – letteratura, musica e cultura – la Murgia si sposta su una discussione che mette al centro la qualità dei testi del cantautore siciliano. Al minuto 7:40 del video qui sotto, circa, ecco cosa ne esce: “Battiato, per esempio, è considerato un autore intellettuale. E invece, tu ti vai a fare le analisi dei suoi testi e sono delle minchiate assolute, citazioni su citazioni e nessuno significato reale. Togli due testi, forse, e il resto…”.

“Ma perché è mistico!” risponde Chiara Valerio, cercando anche di buttarla sul ridere ma spiegando anche che non perché qualcosa non si capisce, allora è da demolire. Ma la Murgia insiste: “Allora, perché Battiato sta dentro questo equivoco clamoroso per cui lui è un cantante intellettuale?” e l’altra risponde “Lui è un intellettuale. Il punto è che non è un intellettuale classico: è un intellettuale col sintetizzatore”.

La frase che ha pronunciato la scrittrice è questa: “‘Cuccurucucu Paloma”? Dov’è la pregnanza del testo? Anche Parco Sempione di Elio mi evoca un mondo però c’è anche un significato nel momento mi sta dicendo: il Parco Sempione è uno dei polmoni di Milano, non lo devi toccare. Con Cuccuruccucu Battiato cosa mi sta dicendo?'”. Secondo la scrittrice Cuccurucucu (citazione della canzone anni ’50 Cucurrucucú paloma nota ad esempio nella versione di Caetano Veloso, ndr) è una minchiata perché non ha una morale.

La Murgia ha proseguito nel voler cercare “il senso”, il significato, il messaggio, la comunicazione impegnativa. La sua interlocutrice, invece, sostiene che nella musica di Battiato hanno una grande importanza il ritmo, l’abilità descrittiva di mondi a sé, la capacità di dipingere immagini sonore. “Battiato è la suggestione” conclude quest’ultima, al che la Murgia sostiene che con ciò il cantautore siciliano avrebbe “suggestionato” due generazioni, facendo loro credere di ascoltare qualcosa di soltanto “figo”.

La scrittrice, libera di rivendicare le sue idee, è stata però fortemente criticata sui social. Tantissimi fan non hanno apprezzato le parole riferite al cantautore.

“Michela Murgia speriamo che ti violentino”: frasi shock su gruppo social pro Salvini

Ti potrebbe interessare
Costume / Come funziona il noleggio auto a lungo termine
Costume / Iris Apfel, i 100 anni della “starlet geriatrica” che ha rivoluzionato lo stile e la moda
Costume / Imparare a parlare inglese con l’accento della famiglia reale inglese
Ti potrebbe interessare
Costume / Come funziona il noleggio auto a lungo termine
Costume / Iris Apfel, i 100 anni della “starlet geriatrica” che ha rivoluzionato lo stile e la moda
Costume / Imparare a parlare inglese con l’accento della famiglia reale inglese
Costume / Sui social sembriamo una grande comunità e invece è solo solitudine di massa
Costume / “Donne lampadario” alla festa di compleanno di Diletta Leotta: scoppia la polemica
Costume / Buon Ferragosto 2021: le frasi e le immagini più belle di auguri da condividere
Costume / Alessandra Mussolini: “Sono una ragazza di sinistra”
Costume / San Lorenzo 2021: quando, dove e come vedere le stelle cadenti
Costume / San Lorenzo 2021, la notte delle stelle cadenti: le frasi più belle da dedicare
Costume / Il nuovo settimanale di The Post Internazionale