Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

L’azienda di sanitari che paga 10mila dollari per “fare la cacca”: la bizzarra offerta di lavoro

Di Marco Nepi
Pubblicato il 25 Giu. 2020 alle 15:50 Aggiornato il 25 Giu. 2020 alle 15:51
618
Immagine di copertina

L’offerta di lavoro: documentarvi “mentre fate la cacca”

È un’offerta di lavoro piuttosto stramba quella lanciata dall’azienda statunitense di sanitari Tushy: tre mesi pagati 10mila dollari per fare la cacca e documentare le proprie abitudini sugli account social del marchio mentre si sta seduti sul water. La posizione di “VP of Fecal Matters” è temporanea, e la deadline per inviare la propria candidatura è stata fissata al 7 luglio 2020.

“Tutto quello che devi fare è fare la cacca ogni giorno per tre mesi e registrare ciò che stai facendo”, ha spiegato il fondatore di Tushy, Miki Agrawal. Ciò includerà notare le differenze tra l’uso di carta igienica normale e i prodotti per la pulizia dell’azienda che verranno loro forniti. Con milioni di persone senza lavoro a causa della pandemia di Coronavirus, Agrawal ha detto che voleva offrire un lavoro per tutti dal momento che “chiunque può fare la cacca”.

“Volevamo fare qualcosa che avesse un po’ di leggerezza mentre le persone sono senza lavoro e volevamo offrire un lavoro divertente”, ha spiegato ancora Agrawal. Il candidato ideale è “chiunque abbia un sedere”, ha dichiarato il CEO di Tushy Jason Ojalvo. E “non puoi essere troppo timido, perché parlerai delle tue abitudini in bagno”. Per inviare la propria candidatura, le parti interessate devono presentare un “video di 60-90 secondi che spieghi perché potresti essere il migliore per il ruolo di VP of Fecal Matters di TUSHY” .

Leggi anche: Un pensionato riceve da 9 anni pizze a domicilio che non ha mai ordinato

618
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.