Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

J.K. Rowling e quel contestato tweet: la polemica sul web

Immagine di copertina

La mamma di Harry Potter ha deciso di prendere le parti di Maya Forstater

J.K. Rowling criticata per un tweet sui transgender

J.K. Rowling, autrice di Harry Potter, è entrata nuovamente nel mirino del web. La scrittrice inglese ha ricevuto diverse critiche per via di un tweet che prende le parti di Maya Forstater.

La donna è una ricercatrice che l’anno scorso aveva perso il lavoro per le sue posizioni anti-transgender. Licenziata dal centro studi di Londra, di recente la Forstater ha anche perso la causa contro i suoi ex datori di lavoro.

Chi è Maya Forstater e cosa c’entra J.K. Rowling

Maya Forstater ha espresso chiaramente la sua opinione in merito alle persone transgender. Su Twitter, la ricercatrice scriveva che “gli uomini non possono diventare donne”. Secondo la Forstater, una femminista convinta, il sesso biologico è un dato oggettivo e le donne transessuali non sono vere donne.

Durante il processo, tenutosi presso il Tribunale del lavoro di Londra, la Forstater ha ribadito la sua posizione in merito e ha sostenuto di non poter essere licenziata per le sue idee. Il tribunale tuttavia ha stabilito che le sue posizioni non fossero degne di protezione legale, perché “incompatibili con la dignità umana e con i diritti fondamentali degli altri”.

E, a suo favore, è intervenuta la Rowling che, poche ore dopo la sentenza, ha cinguettato: “Vestiti come vuoi, fatti chiamare come vuoi, vai a letto con qualunque adulto consenziente ti desideri, vivi la tua vita al meglio in pace e sicurezza. Ma si può davvero licenziare una donna per aver detto che il sesso è reale?”.

La vicenda della Forstater è stata molto seguita dai giornali locali e il tweet della Rowling è stato prontamente criticato soprattutto dalla comunità LGBT. Sui social, la madre di Harry Potter è stata accusata di essere “transfobica” e “terf” (un termine che sta per Femminista Radicale che esclude i Trans).

Maya Forstater lavorava presso il Centre for Global Development, un’organizzazione che si occupa di lotta alla povertà.

L’autrice di Harry Potter ha rivelato la “magia” per evocarla (su Twitter)

Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Costume / Buoni motivi per cui preferire auto usate
Costume / Gherardo Guidi: “Durante il lockdown la notte mi sognavo le serate. Ora la Capannina riapre con molta più passione che negli anni prima della Pandemia”
Costume / Joanna Kenny, l’influencer che sfida gli standard di bellezza evidenziando i baffetti con il mascara
Costume / Dall’uomo incinto alla faccina che fa il saluto militare: tutte le nuove emoji 2021-22
Costume / Le conseguenze della dichiarazione di Obama sugli UFO
Costume / Gli Elites realizzano una reaction a Wembley per la finale degli Europei
Costume / Buone idee crescono: ecco WiseMindPlace, la piattaforma che trasforma le idee in progetti