Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

J.K. Rowling e quel contestato tweet: la polemica sul web

La mamma di Harry Potter ha deciso di prendere le parti di Maya Forstater

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 20 Dic. 2019 alle 20:13
429
Immagine di copertina

J.K. Rowling criticata per un tweet sui transgender

J.K. Rowling, autrice di Harry Potter, è entrata nuovamente nel mirino del web. La scrittrice inglese ha ricevuto diverse critiche per via di un tweet che prende le parti di Maya Forstater.

La donna è una ricercatrice che l’anno scorso aveva perso il lavoro per le sue posizioni anti-transgender. Licenziata dal centro studi di Londra, di recente la Forstater ha anche perso la causa contro i suoi ex datori di lavoro.

Chi è Maya Forstater e cosa c’entra J.K. Rowling

Maya Forstater ha espresso chiaramente la sua opinione in merito alle persone transgender. Su Twitter, la ricercatrice scriveva che “gli uomini non possono diventare donne”. Secondo la Forstater, una femminista convinta, il sesso biologico è un dato oggettivo e le donne transessuali non sono vere donne.

Durante il processo, tenutosi presso il Tribunale del lavoro di Londra, la Forstater ha ribadito la sua posizione in merito e ha sostenuto di non poter essere licenziata per le sue idee. Il tribunale tuttavia ha stabilito che le sue posizioni non fossero degne di protezione legale, perché “incompatibili con la dignità umana e con i diritti fondamentali degli altri”.

E, a suo favore, è intervenuta la Rowling che, poche ore dopo la sentenza, ha cinguettato: “Vestiti come vuoi, fatti chiamare come vuoi, vai a letto con qualunque adulto consenziente ti desideri, vivi la tua vita al meglio in pace e sicurezza. Ma si può davvero licenziare una donna per aver detto che il sesso è reale?”.

La vicenda della Forstater è stata molto seguita dai giornali locali e il tweet della Rowling è stato prontamente criticato soprattutto dalla comunità LGBT. Sui social, la madre di Harry Potter è stata accusata di essere “transfobica” e “terf” (un termine che sta per Femminista Radicale che esclude i Trans).

Maya Forstater lavorava presso il Centre for Global Development, un’organizzazione che si occupa di lotta alla povertà.

L’autrice di Harry Potter ha rivelato la “magia” per evocarla (su Twitter)

429
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.