Festa dei nonni, oggi 2 ottobre: storia e curiosità

Il 2 ottobre, come ogni anno, si celebra la festa dei nonni

Di Alice Possidente
Pubblicato il 2 Ott. 2019 alle 06:56 Aggiornato il 2 Ott. 2019 alle 10:20
18
Immagine di copertina

Festa dei nonni, 2 ottobre 2019: storia e curiosità

Il 2 ottobre, come ogni anno, in Italia si celebra la festa dei nonni. Si tratta di una ricorrenza celebrata un po’ in tutto il mondo ma il giorno non è uguale dappertutto. In Italia coincide con festa degli angeli custodi della Chiesa cattolica e forse non è un caso.

In Italia fu istituita ufficialmente con una legge del 2005, “quale momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale”.

Pur trattandosi di una festa le scuole sono aperte. Anzi, la legge chiede che le scuole promuovano iniziative per approfondire le “tematiche relative alle crescenti funzioni assunte dai nonni nella famiglia e nella società”.

La legge istituisce anche il “Premio nazionale del nonno e della nonna d’Italia”, in favore dei nonni che, nel corso dell’anno, si siano distinti per aver compiuto azioni particolarmente meritorie sul piano sociale. A conferire il premio, ai primi dieci nonni italiani, è il presidente della Repubblica.

La storia della Festa dei Nonni

La festa dei nonni era nata in Italia già nel 1997, per volere di Arturo Croci e Franco Locatelli, allora Presidente dell’Unaflor (Unione Nazionale delle Associazioni dei Produttori Florovivaisti e dell’Associazione Regionale dei Florovivaisti Lombardi). Franco Locatelli diede vita a un progetto educativo sui fiori e le piante che coinvolgeva le scuole dell’obbligo in Italia; il progetto, legato a un concorso di disegni e poesie sui e per i nonni, ricevette grande risposta (arrivarono circa 3.000 disegni e oltre 2.000 poesie). Locatelli voleva infatti creare un giorno specifico in cui festeggiare i nonni, da sempre sono un punto di riferimento fondamentale per i nipoti e per le generazioni più giovani; da lì venne creato anche un Comitato della Festa dei Nonni.

Nel 2004 ci fu la prima proposta ufficiale per l’istituzione di una legge che riconoscesse a livello nazionale la Festa dei Nonni e, sempre nel 2004 il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, lanciò la Festa dei Nonni per il 2 ottobre. Il Comitato della Festa dei Nonni si mise in contatto con il Presidente Formigoni accordandosi sulla data del 2 ottobre (il giorno degli Angeli custodi) per ottenere il riconoscimento formale da parte dello Stato; riconoscimento che arrivò dal Parlamento il 31 Luglio 2005 che, con la Legge 159 istituì ufficialmente la festa.

La festa dei nonni nel mondo

La festa dei nonni si festeggia in tutto il mondo anche se in giorni diversi.

È nata negli Stati Uniti nel 1978 su proposta di Marian McQuade, una casalinga della Virginia Occidentale, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. La donna riteneva che per educare al meglio le giovani generazioni fosse indispensabile la relazione con i loro nonni. Negli Stati Uniti la National Grandparents Day viene celebrata ogni anno la prima domenica di settembre.

Nel Regno Unito è stata introdotta nel 1990. Dal 2008 viene celebrata la prima domenica di ottobre.

In Francia i nonni e le nonne sono festeggiati ogni anno separatamente. La festa della nonna, già dal 1987, la prima domenica di marzo. Dal 2008 è stata introdotta la festa del nonno la prima domenica di ottobre.

In Canada viene celebrata dal 1995 il 25 ottobre.

In Estonia la festa dei nonni è stata introdotta nel 2010. Viene celebrata la seconda domenica di settembre.

In Grecia e Repubblica Ceca si festeggia un giorno prima dell’Italia, il primo ottobre.

Il fiore ufficiale

La festa dei nonni ha anche un fiore ufficiale: il nontiscordardimé. Il suo nome scientifico è myosotis, una parola greca che significa “orecchie di topo”, dalla forma della foglia.

Secondo la tradizione, il nome “non-ti-scordar-di-me” sarebbe legato a una leggenda germanica: Dio stava dando il nome alle piante quando una piantina, ancora senza nome, gridò: “Non ti scordar di me, Dio!” e Dio replicò: “Quello sarà il tuo nome!”.

In Italia la pianta è presente in tutte le regioni. Potrebbe essere una idea per un regalo alle vostre nonne in questo giorno!

Festa dei nonni, le frasi più belle da dedicare

18
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.