Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Critiche a Fedez per la beneficenza a bordo di una Lamborghini. Il rapper risponde così | VIDEO

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 15 Dic. 2020 alle 09:29
93

Critiche a Fedez per la beneficenza a bordo di una Lamborghini

Il generoso gesto di Fedez di domenica 13 dicembre, quando è andato in giro per Milano in Lamborghini a distribuire a cinque persone (sconosciute) in difficoltà per il Covid una busta con dentro mille euro ciascuna, sta facendo molto discutere. Alcuni follower del rapper lo accusano di “spettacolarizzazione” per aver fatto beneficenza a bordo dell’auto di lusso e “ostentazione” per avere mostrato in una diretta social la consegna dei soldi.

Beneficenza, Fedez risponde: “La mia macchina? La prossima volta prenderò la metro”
La risposta del marito di Chiara Ferragni non si è fatta attendere. “In merito alle polemiche derivate dall’iniziativa benefica di ieri, mi preme chiarire un paio di punti. Non ho scelto io né a chi né come distribuire gli aiuti. Per farlo ho usato la mia macchina, che mi sembra di capire sia da cambiare”, scrive Fedez su Twitter replicando alle critiche nate dalla sua iniziativa di beneficenza.

Il rapper dice la sua anche in un video (in testa all’articolo, ndr) in cui chiarisce le sue ragioni e si difende proprio dalle accuse nate dall’uso della sua Lamborghini. “La mia macchina l’ho pagata regolarmente e non me ne vergogno. Spiace che questa iniziativa sia stata percepita come di cattivo gusto. Però se i miei utenti mi chiedono di fare qualcosa a fin di bene, non mi voglio esimere dal farlo. Quindi lo rifarei. Probabilmente la prossima volta prenderò la metro, se il problema era il mezzo usato’, conclude nel video Fedez.

Leggi anche: 1. Fedez in versione Babbo Natale: pacchetti con 1000 euro consegnati in giro per Milano; // 2. Italia zona rossa o arancione da Natale alla Befana: oggi il Governo decide sulle misure

93
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.