Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Chi allestisce l’albero di Natale in anticipo è più felice, perché si ricorda di quando era bambino

Una ricerca del Journal of Environmental Psychology rivela come le decorazioni natalizie rallegrino l'umore e migliorino l'atmosfera. Perché evocano ricordi d'infanzia

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 26 Nov. 2019 alle 21:03 Aggiornato il 27 Nov. 2019 alle 12:20
5k
Immagine di copertina

Allestire l’albero di Natale prima degli altri aiuta a essere più felici

Manca poco al Natale, è iniziato il conto alla rovescia: ancora 29 giorni di attesa e ci potremo finalmente riunire con i nostri cari per celebrare una della festività più importanti dell’anno.

C’è chi si mette all’opera appena può, e inizia ad addobbare la propria casa e a decorare l’albero già da fine novembre, ignorando la tradizione che (almeno in Italia) prevede che l’albero di Natale si allestisca l’8 dicembre. C’è chi invece preferisce attendere gli ultimi giorni, ritrovandosi ad acquistare luci e addobbi poco prima del 24 dicembre.

Ma sembra proprio che siano i primi a essere i più felici e a vivere al meglio questa ricorrenza. Secondo una ricerca del 1989 del Journal of Environmental Psychology, decorare la casa provoca emozioni positive e rallegra l’umore. Non solo, gli addobbi natalizi servirebbero anche a socializzare.

“Chi ha pochi amici nel vicinato può usare decori e idee festaiole come spunto per dimostrare la propria apertura nei confronti degli estranei”, si legge nello studio.

Secondo il ricercatore Steve McKeown, fondatore della McKeown Clinic, l’atmosfera natalizia ci fa ricordare la felicità e l’eccitamento che si provava da bambini durante le feste natalizie, e per questo ci fa sentire bene. Inoltre, addobbare le proprie porte e lasciarsi trasportare dall’atmosfera migliora i rapporti di vicinato. Gli addobbi sarebbero una scusa per parlare anche con chi per tutto l’anno a malapena salutiamo.

Per quanto in molti vivano l’arrivo del Natale con una certa ansia, dovuta alla pressione per i regali e agli impegni familiari a volte incombenti, sembra invece che concentrarsi sui riti più intimi e piacevoli, come le decorazioni, aiuti a viverlo al meglio. E prima lo si fa, meglio è.

Quindi, non resta che iniziare ad appendere i nostri addobbi alle porte, illuminare le nostre finestre, decorare l’albero, o fare il presepe, per ricordare l’infanzia, godersi l’atmosfera. E cercare di stringere nuove amicizie.

Leggi anche:

La moda del (non) fare regali a Natale: le idee alternative

Natale in solitudine: il commovente spot virale che fa impazzire il web | VIDEO

5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.