Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Berlino, svelati i nomi e il sesso dei due cuccioli di panda gemelli: video

Le loro immagini hanno fatto il giro del mondo. Si chiamano Meng Yuang ("Sogno realizzato") e Meng Xiang ("Sogno sperato")

Di Antonio Scali
Pubblicato il 10 Dic. 2019 alle 18:59 Aggiornato il 10 Dic. 2019 alle 19:02
36

Berlino, svelati il sesso e il nome dei due cuccioli di panda

Meng Xiang e Meng Yuang: questi i nomi scelti per i due cuccioli di panda nati a fine agosto allo zoo di Berlino. Due gemelli i cui nomi significano letteralmente “sogno desiderato” e “sogno realizzato”.

Dopo 100 giorni dalla loro nascita, come prevede la tradizione cinese, i due cuccioli di panda sono stati battezzati. Le loro immagini hanno fatto il giro del mondo, vista la loro bellezza e tenerezza. In occasione di questo battesimo, sono stati presentati alla stampa dal sindaco della capitale tedesca, Michael Mueller, e dall’ambasciatore cinese Wu Ken.

I panda gemelli, due maschi, sono nati lo scorso 31 agosto grazie anche all’inseminazione artificiale che ha aumentato le possibilità di fecondazione. Meng Xiang e Meng Yuang pesano già sei chili ciascuno e appaiono in ottima forma.

I due mammiferi sono i primi panda ad aver visto la luce in Germania. I loro genitori sono stati prestati dalla Cina allo zoo di Berlino nell’estate del 2017, che nel frattempo ha speso 9 milioni di euro per preparare l’habitat per gli animali oltre a pagare un milione di dollari (890.100 euro) all’anno per un progetto cinese per la conservazione dei panda, in virtù dell’accordo con la Cina.

Fino all’inizio del prossimo anno i due panda gemelli non saranno visibili ai visitatori, perché ancora non sono ancora in grado di camminare e devono quindi essere costantemente sorvegliati dai loro custodi. Il video è tratto dall’account Twitter Zoo Tierpark Berlin.

Nel mondo vivono 600 esemplari di panda in cattività

36
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.