Coronavirus, Heather Parisi polemizza sulla raccolta fondi di Fedez e Ferragni: la risposta del cantante

Botta e risposta tra Heather Parisi e Fedez dopo la raccolta promossa dal rapper con Chiara Ferragni e che ha superato i tre milioni di euro

Di Antonio Scali
Pubblicato il 11 Mar. 2020 alle 10:07
432

Coronavirus, Heather Parisi contro la raccolta di Fedez e Ferragni: “Meglio la sanità pubblica”

Heather Parisi non ha particolarmente apprezzato la raccolta fondi promossa da Chiara Ferragni e Fedez per intensificare la terapia intensiva dell’Ospedale San Raffaele di Milano. Un’iniziativa che ha scatenato una gara di solidarietà, tanto che in appena 24 ore la raccolte ha raggiunto la cifra record di tre milioni di euro, per aiutare i medici e gli operatori sanitari che stanno dando il massimo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Eppure, nonostante la situazione veramente complessa che sta vivendo il Paese, le polemiche non mancano. La showgirl ha infatti polemizzando scrivendo in un tweet: “Non era meglio promuovere la raccolta fondi per l’emergenza del #COVID2019 a favore della sanità pubblica e degli ospedali che davvero ne hanno bisogno invece che a favore del più grande gruppo di sanità privata d’Italia (GSD)? Mi sembra Robin Hood al contrario. #coronavirus”.

Non si è fatta attendere la risposta di Fedez, che insieme alla moglie Chiara Ferragni ha aderito alla campagna di Gofundme con un versamento iniziale di 100mila euro: “Se al posto di dare aria alla bocca tanto per darla ti informassi che le terapie intensive saranno destinate al sistema sanitario pubblico a cui il San Raffaele è iscritto. Ma tu invece al posto di lamentarti, che m*****a stai facendo? Le coreografie?”.

Heather parisi fedez

Heather Parisi in questi giorni ha anche raccontato su Instagram com’è la vita a Hong Kong, dove abita con la sua famiglia, e quali sono le misure adottate per limitare i contagi: “A Hong Kong la misurazione della temperatura è fatta negli uffici pubblici (posta, anagrafe, etc), all’entrata di ogni albergo, all’entrata di molti edifici residenziali (compreso il nostro), in molti ristoranti, all’entrata di circoli privati. Molti mi chiedono a cosa serve. Serve a fare una prima scrematura e al tempo stesso a monitorar

e lo stato di salute della popolazione. Anche se il diffondersi del contagio a Hong Kong è stato fermato, il governo intende adottare nei prossimi giorni misure ancora più severe. Secondo le autorità cinesi, la distanza di sicurezza è di 4 metri e l’uso della mascherina di tipo VPF è consigliato. A chi mi chiede perché esco, rispondo che oggi a Hong Kong non esiste nessuna raccomandazione da parte delle autorità governative a rimanere a casa. La gente esce indossando sempre e senza eccezioni, la mascherina. Stay Safe !”.

Leggi anche:

LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

Heather Parisi condivide un video che sbeffeggia le dichiarazioni sessiste di Amadeus  /  2  Heather Parisi asfalta il film di Checco Zalone: “Un concentrato di luoghi comuni”

432
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.