Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Ambiente

Il ceo di Philip Morris: “Favorevole al divieto totale di fumo entro il 2030”

Immagine di copertina
Immagine di archivio. Credit: Ansa

Jacek Olczak ha dichiarato che smetterà di vendere sigarette Malboro in Gran Bretagna entro i prossimi dieci anni

Jacek Olczak, amministratore delegato della Philip Morris, auspica che in Gran Bretagna sia emesso un divieto totale di fumo entro il 2030. L’azienda vuole diversificare a tal punto i suoi prodotti, che le sigarette non le serviranno più. Il colosso del tabacco smetterà quindi di vendere sigarette Malboro in Gran Bretagna entro i prossimi dieci anni.

In un’intervista al tabloid britannico Mail on Sunday, il ceo della multinazionale del tabacco prefigura un mondo senza più sigarette. Prosegue così la svolta salutista di Philip Morris che ha avuto inizio con l’arrivo alla direzione di Olczak, contrario al fumo.

È del 21 luglio scorso, come riporta il Corriere della Sera, la decisione dell’azienda di comprare per 1,4 miliardi di dollari l’azienda Vectura che produce inalatori contro l’asma. Philip Morris produce poi IQOS, il rivoluzionario apparecchio che scalda il tabacco senza bruciarlo: ne ha venduti già 20 milioni.

Il programma annunciato a febbraio da Philip Morris è che entro il 2025 il 50% del fatturato venga da prodotti non da fumo (ora è al 25%), e almeno un miliardo di dollari, entro il 2025, da prodotti senza nicotina; lo scopo è “diventare un’azienda di benessere e salute“. “Bisogna dare al pubblico alternative al fumo: con i giusti divieti alcuni Paesi possono farlo in meno di 10 anni”, ha detto Olczak.

Leggi anche: Parità di genere e nuove tecnologie: l’industria 4.0 di Philip Morris verso un futuro senza fumo

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Nasce il network italiano delle imprese nature positive
Ambiente / L’indice Sea Index per calcolare l’impatto ambientale dei superyacht adottato in 15 porti della Costa Azzurra
Ambiente / Giornata Mondiale dell’Ambiente: si firma a Roma un cruciale Accordo pre-elettorale europeo su clima e biodiversità
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Nasce il network italiano delle imprese nature positive
Ambiente / L’indice Sea Index per calcolare l’impatto ambientale dei superyacht adottato in 15 porti della Costa Azzurra
Ambiente / Giornata Mondiale dell’Ambiente: si firma a Roma un cruciale Accordo pre-elettorale europeo su clima e biodiversità
Ambiente / Realizzare nuovi impianti di pompaggio: i benefici per l’ambiente e per l’economia
Ambiente / Lancia Ypsilon 2024: la nuova elettrica italiana sta arrivando
Ambiente / Sos orso: la campagna del WWF per salvare l’orso marsicano
Ambiente / Bandiere Blu 2024: Liguria e Puglia raccolgono il maggior numero di riconoscimenti
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ambiente / Giornata della Terra: WWF e Inter portano in campo “th3 Ext1nction Numb3rs” nel derby di Milano
Ambiente / Rapporto su stato del Clima: Europa in allarme rosso. WWF: è il momento di accelerare l’uscita dai combustibili fossili