Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Ambiente

500 scienziati contro Greta Thunberg: “Non c’è nessuna emergenza climatica”

Immagine di copertina

Gli studiosi hanno inviato una lettera all'Onu per dire che "il riscaldamento globale è un'esagerazione"

500 scienziati contro Greta Thunberg: “Non c’è nessuna emergenza climatica”

“Non c’è nessuna emergenza climatica”: lo affermano 500 scienziati, che hanno scritto una lettera all’Onu in cui si sono scagliati contro Greta Thunberg.

La missiva è stata inviata al segretario generale dell’Onu Antonio Guterres il 23 settembre scorso, in occasione della 74esima sessione dell’Assemblea Generale dell’Onu.

“I genitori non ci capiscono e gli adulti ci prendono in giro, ma non ci importa”: a TPI parlano i giovani dello sciopero sul clima

Mentre Greta Thunberg teneva un durissimo discorso accusando i potenti della Terra di averle rubato “i miei sogni e la mia infanzia” ed esortandoli a fare qualcosa per contrastare il cambiamento climatico prima che sia troppo tardi, 500 scienziati scrivevano in una lettera che “non c’è nessuna emergenza climatica”.

Nella lettera gli scienziati scrivono: “Una rete globale di 500 scienziati e professionisti ha preparato questo messaggio urgente. La scienza del clima dovrebbe essere meno politica, mentre le politiche climatiche dovrebbero essere più scientifiche. Gli scienziati dovrebbero affrontare apertamente le incertezze e le esagerazioni nelle loro previsioni sul riscaldamento globale, mentre i politici dovrebbero spassionatamente contare i benefici reali così come i costi immaginati dell’adattamento al riscaldamento globale e i costi reali così come i benefici immaginati della mitigazione”.

“I modelli climatici di circolazione generale su cui si basa attualmente la politica internazionale non sono idonei al loro scopo. Pertanto, è crudele oltre che imprudente sostenere la sperimentazione di migliaia di miliardi sulla base dei risultati di tali modelli immaturi. Le attuali politiche climatiche minano inutilmente e gravemente il sistema economico, mettendo a rischio la vita nei paesi a cui è negato l’accesso a energia elettrica continua e accessibile”.

Gli studiosi poi aggiungono “Vi invitiamo a seguire una politica climatica basata su solida scienza, realismo economico e reale attenzione a coloro che sono colpiti da costose e inutili politiche di mitigazione”.

scienziati contro Greta Thunberg

La missiva porta come primi 13 firmatari altrettanti studiosi, tra cui l’olandese Guus Berkhout, lo statunitense Richard Lindzen e il professor Ingemar Nordin.

Tuttavia, in Rete i curricula degli scienziati hanno destato più di una perplessità. In molti, infatti, hanno fatto notare che i firmatari non hanno nulla a che vedere con la climatologia. Molti di loro, infatti, sono docenti, ingegneri, giornalisti e anche geologi, legati, comunque, a società che sarebbero danneggiate da eventuali politiche volte ad azzerare le emissioni.

Più che un appello, dunque, la lettera degli scienziati è, a seconda di molti, un disperato tentativo di difendere le aziende per cui lavorano o hanno lavorato in passato i firmatari delle lettera.

In migliaia allo sciopero per il clima in nome di Greta: le più belle immagini del corteo a Roma | FOTO

Friday for future, Potito: il ragazzino che manifesta da solo in piazza nel Foggiano

A Torino 50mila ragazzi in piazza per il clima: la foto virale del Fridays for Future

Ti potrebbe interessare
Ambiente / WWF, il primo Climate Wall per “metterci la faccia” contro la crisi climatica
Ambiente / Clima, l’appello di Draghi ai leader mondiali: “Bisogna agire subito, non c’è più tempo”
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Ti potrebbe interessare
Ambiente / WWF, il primo Climate Wall per “metterci la faccia” contro la crisi climatica
Ambiente / Clima, l’appello di Draghi ai leader mondiali: “Bisogna agire subito, non c’è più tempo”
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Ambiente / Crisi climatica: negli ultimi 40 anni sono raddoppiati i giorni con temperature superiori a 50°
Ambiente / Record di attivisti ambientali uccisi nel 2020: morti per difendere il Pianeta
Ambiente / Emergenza rifiuti: “Tra un anno e mezzo le discariche del Sud saranno piene”
Ambiente / L’inquinamento uccide più del fumo, degli incidenti stradali e delle guerre: toglie due anni di vita
Ambiente / Le università di Berlino bandiscono la carne dalla mense: “È una scelta rispettosa per il clima”
Ambiente / L’incoerenza dei fondi green: tra gli investitori ci sono le grandi società inquinanti
Ambiente / Un miliardo di bambini è esposto a rischi “estremamente alti” per la crisi climatica