Me

Il partito di Erdogan perde Istanbul, storica vittoria del candidato dell’opposizione Imamoglu

Immagine di copertina
Credit: Mehmet Ali Ozcan / Anadolu Agency

Istanbul vittoria candidato opposizione | Ekrem Imamoglu | Cumhuriyet Halk Partisi

Istanbul vittoria candidato opposizione | Ekrem Imamoglu ha vinto le elezioni comunali a Istanbul. Il candidato dell’opposizione aveva già vinto lo scorso 31 marzo, ma il presidente Erdogan aveva fatto annullare quella tornata elettorale, sostenendo che ci fossero stati brogli e irregolarità.

Le elezioni sono state ripetute oggi, 23 giugno e Imamoglu ha vinto nuovamente, confermando il successo di marzo. L’Akp, il partito del presidente Erdogan, ha così perso una delle principali città del paese. Si tratta di una batosta di grandi dimensioni sia per il partito che per lo stesso Erdogan, che aveva sperato di ripetere il voto e vedere un risultato a lui favorevole. Ma non è andata come aveva sperato.

Istanbul ha dunque un nuovo sindaco, che appartiene al partito di opposizione, il Chp, il Cumhuriyet Halk Partisi, partito ispirato al kemalismo.

L’annullamento della precedente tornata elettorale, ufficialmente per brogli, aveva scatenato polemiche e critiche nel paese. Le elezioni, che si erano tenute il 31 marzo 2019, erano state annullate il 6 maggio scorso dalla Commissione elettorale suprema della Turchia (Ysk).

Imamoglu ha confermato il successo di marzo, e con oltre il 55 per cento dei voti si appresta a governare la città.

Urla di gioia e festeggiamenti hanno accolto il suo arrivo al comitato elettorale subito dopo i primi risultati. Il candidato dell’opposizione ha circa 10 dieci punti di vantaggio sull’ex premier Binali Yildirim dell’Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan.

La reazione di Erdogan | “Mi congratulo con Ekrem Imamoglu che secondo i risultati ufficiosi ha vinto. Oggi la volontà della nazione si è manifestata ancora una volta”, ha scritto su Twitter il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

“Continueremo come prima a marciare verso i nostri obiettivi del 2023 nell’unità e nell’unione, nel rispetto della democrazia, dello stato di diritto, della pace, della prosperità e della stabilità del nostro Paese”, ha aggiunto Erdogan in un successivo tweet.

Anche Binali Yıldırım, candidato avversario di Imamoglu, ha immediatamente riconosciuto la sconfitta, dopo i primi dati.

Il commento di Imamoglu | “Oggi ha vinto la democrazia, ha vinto Istanbul”. Sono le parole di Ekrem Imamoglu, appena salito sul podio per rivendicare la vittoria, al suo comitato elettorale.

“Oggi abbiamo chiuso una vecchia pagina e ne abbiamo aperto una nuova. Lavorerò senza escludere nessuno”, ha promesso Imamoglu.

“L’ora della democrazia si era purtroppo interrotta il 31 marzo, ma adesso è ripartita”, ha aggiunto, ringraziando anche gli elettori che non l’hanno votato.

Imamoglu si è poi rivolto allo stesso Erdogan nel suo primo discorso dopo la vittoria: “Signor presidente, sono pronto a lavorare in armonia con lei per servire Istanbul”.