Me

L’addio polemico a Carta Bianca di Mauro Corona: “Non mi faccio mettere i piedi in testa”

Immagine di copertina

Mauro Corona addio Carta Bianca – Mauro Corona le giornate le passa sulle Dolomiti a faticare. La sua presenza a CartaBianca, il programma che Bianca Berlinguer conduce su Rai3 ogni martedì sera, è stata un’occasione nata per caso e nemmeno troppo cercata. Meglio i libri. E le amate montagne. Intervistato da Giulio Pasqui del Fattoquotidiano.it, Corona, che è alpinista, scrittore e scultore insieme, tira le somme della stagione in onda su Mamma Rai.

Nata per caso, l’esperienza con Bianca Berlinguer sembra essere arrivata a una conclusione. Corona, che non risparmia severe critiche alla conduzione del programma, non ha intenzione di continuare a essere un ospite del talk show di discussione politica.

Perché? La Rai è troppo politicamente corretta, racconta Corona al Fattoquotidiano.it. “Credevo che la Rai, o comunque la televisione in generale, fosse l’osteria buona dell’Italia dove si potessero dire le cose con libertà…invece scopro che bisogna essere molto politicamente corretti. Siccome io il collare non lo voglio, credo che l’esperienza si concluda qui. Ci sono ancora le ultime due puntate della stagione, poi basta”, si legge nell’intervista.

Poi, si aggiungono le mancate promesse sulla possibilità di parlare dello stato delle montagne: “Ho accettato per vanità, ma anche con la speranza di poter parlare della montagna ferita, della montagna che non ha lavoro, dei paesi che muoiono, dei problemi che ci sono quassù. Lì avrei voluto toccare qualche nervo scoperto, avrei voluto parlare di questi temi. Mica esistono solo Cortina e Courmayeur”.

Ogni sua richiesta di parlare di paesi che si spopolano, o discutere dei tagli alle guardie forestali dello Stato, racconta Corona, non è stata appagata. “Io mi sono rotto anche le palle di parlare di questi migranti in tutte le puntate. Ho già detto tutto quello che dovevo dire: aprite i porti, vergognatevi di chiuderli, accoglieteli. Ma ora non c’è altro da aggiungere: ci si ripete, ci si ripete… io voglio soltanto parlare dei temi che mi stanno a cuore”, racconta al Fattoquotidiano.it.

Mauro Corona addio Carta Bianca – Quanto al suo rapporto con Bianca Berlinguer, Corona afferma di averla sentita al telefono a camere spente solo tre volte, di cui una finita con un litigio. Lei sosteneva, forse, che doveva avere un atteggiamento meno irruento, lui invece che “a me non si dice cosa devo o non devo fare”.

Tornerà in televisione? chiede Pasqui. “Ho provato a combattere la mia battaglia televisiva, ora basta. Altro che muro di gomma, il muro di gomma almeno ti respinge, sano e salvo. Questo è un muro che ti inghiotte e ti frantuma. Penso che la mia faccia abbia invaso anche troppo le cucine degli italiani. Ho quasi 69 anni e non ho voglia di perdere tempo. Quello che mi resta da vivere voglio passarlo sulle mie montagne a fare scalate, leggere libri e a volte scriverne qualcuno”.