Me

L’evoluzione della sinistra? Le drag queen. Bufera sul tweet di un giornalista Rai

Immagine di copertina
Credit: Twitter/ Luca Salerno

Tweet giornalista tg2 sinistra 

Bufera in Rai per un tweet del giornalista Luca Salerno, cronista degli Esteri e conduttore del Tg2 delle 20,30, che ha pubblicato sul suo profilo Twitter una vignetta contro la sinistra di dubbio gusto.

Il titolo: evoluzione sinistra, mentre nell’immagine si vedono quattro uomini in sequenza, tutti col pugno alzato.

Dal contadino con la vanga (sotto la scritta “anni 50”), all’operaio in tuta da metalmeccanico (“anni 70”), fino ad arrivare a un professionista in doppiopetto e copia dell’Unità sottobraccio (“anni 90”). Ma è l’ultimo personaggio a far discutere, una drag queen: seminuda, in stivali viola e capelli arcobaleno.

Tweet giornalista tg2 sinistra | Chi è Luca Salerno

Luca Salerno qualche anno fa era portavoce dell’allora ministro della Difesa Ignazio La Russa.

Tweet Luca Salerno Drag Queen
Credit: Twitter/ Ivan Scalfarotto

Tweet Luca Salerno Drag Queen | reazioni

Tra le reazioni al tweet quella del deputato dem e omosessuale dichiarato Ivan Scalfarotto: “Un dipendente Rai che spende pubblicamente il nome del Tg2 nel proprio nick twitta questa porcheria. Vorrei sapere cosa ne pensano il direttore del Tg2, l’ad della Rai Salini, il presidente della Vigilanza Barachini e ovviamente il governo a cui rivolgerò un’interrogazione”.

Una vignetta dal “chiaro significato omofobo e diffamatorio”, aggiunge il segretario della Vigilanza Michele Anzaldi,  “un danno di immagine per il servizio pubblico”.

Un tweet che comunque non è più visibile sul profilo di Salerno che ha proceduto alla rimozione dopo il vivo sollecito del direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano che dichiara: “Quando ho appreso del tweet del collega sono prontamente intervenuto per farlo rimuovere. E’ ovvio che non ne condivido né la sostanza né la forma”.

 

Drag queen con la sindrome di down, la disabilità contro gli stereotipi

Cosa sta succedendo a Hong Kong e perché i cittadini stanno protestando