Me

Salvini incontra la professoressa di Palermo sospesa: “Si sta lavorando perché tutto si sistemi”

Immagine di copertina

Professoressa sospesa a Palermo, Salvini: si lavora perché tutto si sistemi | Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha incontrato presso la Prefettura di Palermo Rosa Maria Dell’Aria, la professoressa (qui il riassunto della vincenda) sospesa perché accusata di non aver vigilato su alcuni lavori dei suoi alunni che paragonavano il Decreto Sicurezza bis del vicepremier alle leggi razziali di Benito Mussolini.

A margine dell’incontro, il vicepremier aveva dichiarato: “Fosse per me la reintegrerei, ma non dipende da me”, aggiungendo anche paragonare il Decreto Sicurezza Bis alle leggi razziali sia una idiozia totale.

Concetto ribadito anche subito dopo il colloquio con la docente. “Si sta lavorando tecnicamente perché tutto torni a posto”.

Il leader della Lega ha definito l’incontro cordiale e ha aggiunto che con la professoressa si è parlato di libertà di pensiero e di futuro.

Il ministro, poi, ha definito la docente una persona squisita, che gli ha anche ricordato una sua vecchia professoressa del liceo.

“Mi sono impegnato – ha aggiunto Salvini – ad incontrare gli studenti in aula magna ad apertura del nuovo anno scolastico per parlare anche di sicurezza”.

Insieme al leader della Lega c’era anche il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che ha confermato che i tecnici sono al lavoro per trovare una soluzione al più presto”.

“Ecco le immagini contestate, nessuno è stato offeso”: parla la prof sospesa per il video su Salvini | VIDEO