Me

Chi sono i mormoni e perché hanno costruito un tempio a Roma

La loro Chiesa è nata negli Stati Uniti grazie al predicatore poligamo Joseph Smith, che pubblicò il "Libro di Mormon". In Italia sono oltre 23mila e stanno per inaugurare il loro nuovo tempio

Immagine di copertina
Credit: Chiesa di Gesù Cristo e dei Santi degli Ultimi giorni/Sala stampa

Mormoni chi sono | Per la prima volta a gennaio 2019 viene aperto al pubblico il primo (e unico) tempio mormone in Italia, che sarà visitabile gratuitamente da lunedì 28 gennaio a sabato 16 febbraio, eccetto le domeniche.

Situato a Roma, nei pressi del centro commerciale Porta di Roma, il tempio è il più grande luogo di culto del mormonismo in Europa.

Ma chi sono i mormoni? E quanti di loro vivono in Italia?

>QUI LE FOTO DEL TEMPIO MORMONE DI ROMA

Chi sono i mormoni

Con la parola “mormoni” vengono indicati i membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Il soprannome con cui sono indicati i fedeli (ufficialmente noti come “Santi degli ultimi giorni”) deriva da Mormon, il profeta autore di uno dei testi sacri di questa religione.

Il Libro di Mormon fu pubblicato all’inizio dell’Ottocento da Joseph Smith, predicatore e religioso statunitense poligamo, che il 6 aprile 1830 fondò a Fayette, nella zona occidentale dello Stato di New York, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Il riferimento a Gesù Cristo nel nome della religione è una rivendicazione di appartenenza al Cristianesimo, di cui i mormoni si dicono parte.

I Santi degli Ultimi Giorni considerano la loro fede come la restaurazione della vera Chiesa cristiana, come era stata organizzata da Gesù ai tempi del Nuovo Testamento e ritengono Gesù Cristo il Redentore e il Figlio di Dio (distinto da Dio Padre).

A differenza delle altre confessioni cristiane, i mormoni hanno diversi libri sacri, inclusa la Bibbia e il Libro di Mormon. Anche le parole delle figure che guidano questa chiesa, profeti e apostoli, in determinate circostanze assumono valenza di sacra scrittura e vengono canonizzate.

La sede centrale della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni si trova a Salt Lake City, nello Utah, Stati Uniti d’America.

La famiglia ha un ruolo centrale per i mormoni, che in Italia assegnano ogni anno un premio dedicato proprio ai “Valori della famiglia” (nel 2018 il riconoscimento è stato consegnato all’attrice e scrittrice Beatrice Fazi).

La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è la componente maggioritaria del mormonismo, ma non è l’unica. Esiste anche, ad esempio, la Chiesa Fondamentalista di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, che si autodefinisce mormone.

Composta da un gruppo religioso che segue uno stile di vita molto rigido, che porta la maggior parte dei suoi membri a isolarsi in comunità rurali, la Chiesa Fondamentalista è l’unica, tra le correnti, a non avere abbandonato la poligamia nel 1890 ed è stata colpita negli scorsi anni da un’alluvione.

Leggi anche: Poligamia, biancheria intima speciale e astinenza dal caffé: tutte le curiosità da sapere sui mormoni

Tempio mormone | Cos’è

Complessivamente, nel mondo ci sono 159 templi in funzione, di cui 12 in Europa (a Berna, Madrid, Francoforte e altre città).

Si potrebbe pensare che per i mormoni il tempio sia l’equivalente della chiesa per i cattolici, ma non è così.

Normalmente, infatti, la domenica i Santi degli ultimi giorni si riuniscono in cappelle diffuse in tutto il mondo, dove tutti – a prescindere dalla religione – possono entrare.

I templi, invece, sono ritenuti “casa del Signore”. Dopo che sono stati “dedicati”, con un’apposita cerimonia, possono entrarvi solo i membri della Chiesa considerati degni.

I templi mormoni sono anche gli unici luoghi in cui si possono celebrare sacramenti come il battesimo e il matrimonio eterno a favore di coloro che sono morti.

Nel tempio di Roma la cerimonia di dedicazione si svolgerà il 10, l’11 e il 12 marzo 2019. A partire da quel momento la struttura non sarà più aperta al pubblico.

In molti templi c’è una statua dorata che rappresenta l’angelo Moroni, raffigurato con una tromba poggiata sulle labbra. L’angelo è ritenuto un antico profeta ed è una figura centrale del Libro di Mormon.

La statua simboleggia la predicazione del vangelo di Gesù Cristo al mondo.

Mormoni in Italia e tempio mormone a Roma

In Italia vivono oltre 23mila membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

L’annuncio della costruzione del nuovo tempio è arrivato nel 2008, e la costruzione è stata avviata nel 2010 nella zona di Settebagni, in Via Settebagni 376, a Roma.

Ma come mai la decisione di costruire un nuovo tempio a Roma?

Come tutti i cristiani, anche i mormoni considerano la Capitale una città biblica, dove gli antichi apostoli Pietro e Paolo predicarono il vangelo di Gesù. Questo ha probabilmente influito sulla decisione di costruire un tempio nella casa del Cristianesimo.

Il tempio è un edificio di tre piani, grande quasi 4mila metri quadrati. Fa parte di un centro culturale e religioso di quasi 60mila metri quadrati che comprende una casa di riunione polifunzionale, un centro visitatori, un centro di storia familiare per la ricerca genealogica e alloggi per i visitatori.