Me

Germania: agguato a colpi di bastone contro un parlamentare dell’Afd

Il deputato, leader del partito a Brema, è stato aggredito da tre persone incappucciate. La polizia: "Atto politicamente motivato". Solidarietà bipartisan

Immagine di copertina

In Germania un parlamentare del partito di estrema destra Alternative fur Deutschland (Afd) è rimasto gravemente ferito dopo essere stato aggredito da un gruppo di tre persone a volto coperto.

Il deputato, Frank Magnitz, 66 anni, è stato colpito con una mazza di legno e preso a calci in testa mentre era a terra. L’aggressione è avvenuta nel pomeriggio di lunedì 7 gennaio 2019 nel centro di Brema. Magnitz è stato poi trasportato in ospedale in stato di incoscienza.

“Considerata la professione della vittima, riteniamo che si sia trattato di un atto politicamente motivato”, ha riferito la polizia. Magnitz è uno dei leader di punta dell’Afd a Brema.

Il partito ha pubblicato sui suoi canali social una foto dell’uomo coricato su un lettino d’ospedale con il volto insanguinato, un profondo taglio sulla fronte e diversi lividi.

Il parlamentare sarebbe stato vittima di un agguato organizzato. Secondo la ricostruzione fornita dall’Afd, un operaio edile presente sul posto è intervenuto mettendo fine all’aggressione. La polizia ha invitato eventuali testimoni a farsi avanti.

Frank Magnitz

Frank Magnitz. Credit: Afp/Michael Kappeler/dpa

Il portavoce della cancelliera Angela Merkel, Steffen Seibert, ha scritto su Twitter che “il brutale attacco al parlamentare Frank Magnitz a Brema deve essere fortemente condannato”. “Speriamo che la polizia riuscirà rapidamente a catturare i colpevoli”, ha aggiunto.

Anche il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, esponente del Partito socialdemocratico e orientato su posizioni molto dure contro Afd, ha espresso solidarietà al parlamentare dell’estrema destra: “La violenza non deve mai essere un mezzo di scontro politico, non importa contro chi o quali siano le motivazioni”, ha tweettato.

“L’attacco codardo e pericoloso contro la vita di Frank Magnitz è il risultato di continue agitazioni contro di noi da parte di politici e media”, hanno dichiarato in una nota congiunta i co-leader di Afd, Alexander Gauland e Jörg Meuthen.

Il partito di estrema destra è attualmente la principale forza di opposizione in Germania. Alle elezioni politiche del marzo 2018 ha raccolto il 13 per cento dei voti, quota che le ha garantito l’ingresso nel Bundestag, il parlamento tedesco, per la prima volta nella storia. Alle regionali della Baviera l’Afd ha invece raccolto poco più del 10 per cento, meno di quanto il partito sperava. Alle elezioni europee, comunque, l’estrema destra tedesca spera in una buona affermazione che potrebbe dare ulteriore peso al fronte populista a Bruxelles.