Me

Sondaggi politici: sorpresa, il M5S torna a crescere

Immagine di copertina
Il vicepremier Luigi Di Maio, capo politico M5S. Credit: Afp/Michele Spatari/NurPhoto

Sondaggi politici oggi 4 dicembre – Il caso del lavoro nero nell’azienda del padre di Luigi Di Maio non sembra aver scalfito il consenso elettorale del Movimento Cinque Stelle. Anzi, nell’ultima settimana il bacino di voti potenziali del M5S si è addirittura ingrossato di quasi un punto percentuale.

A dirlo è il sondaggio politico settimanale realizzato dall’istituto Swg per il TgLa7 di Enrico Mentana: secondo la rilevazione, i pentastellati sono al 27,3 per cento, a fronte del 26,5 rilevato il 26 novembre (qui tutti gli ultimi sondaggi).

Restano comunque quasi 5 punti di distacco tra il M5S e la Lega: il partito di Salvini, infatti, cresce dello 0,5 per cento e si assesta a quota 32 per cento.

Il sondaggio politico Swg stima il Partito democratico in leggero calo, dal 18 al 17,6 per cento, mentre Forza Italia e Fratelli d’Italia rimangono stabili, poco sopra rispettivamente l’8 e il 3 per cento. Sondaggi politici oggi 4 dicembre

In linea con le ultime rilevazioni anche gli altri partiti: Più Europa, Liberi e Uguali e Potere al Popolo si confermano tra il 2,4 e il 2,8 per cento.

Oltre al consenso dei partiti, il sondaggio elettorale condotto per il TgLa7 questa settimana ha testato anche un altro sentimento degli italiani, in particolare quello rispetto alle rivolte dei gilet gialli in corso in Francia.

Al campione intervistato è stata posta questa domanda: “Ritiene probabile che in Italia la rabbia delle persone possa sfociare in un movimento violento come quanto sta accadendo in Francia?”.

Il 58 per cento ha risposto “poco o per niente”, il 25 per cento “abbastanza” e solo il 7 per cento “molto”. Sondaggi politici oggi 4 dicembre

Sondaggi elettorali 2 dicembre – Istituto Noto sulle primarie del Pd: Zingaretti sorpassa Minniti 

Secondo gli ultimi sondaggi politici dell’Istituto Noto in vista delle primarie del Pd, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti è in vantaggio con il 39 per cento dei consensi sull’ex ministro dell’Interno Marco Minniti che ha raggiunto il 32 per cento. Il segretario uscente Maurizio Martina conquista invece il 29 per cento. Qui l’articolo completo.

Sondaggi politici 1 dicembre – Sondaggio Demopolis: gli italiano bocciano la “manovra del popolo”

Tra Lega e Movimento Cinque Stelle c’è una distanza di 4 punti percentuali. È quanto emerge da un sondaggio realizzato in data 30 novembre 2018 dall’istituto Demopolis per il programma televisivo Otto e Mezzo, in onda su La7. Il partito guidato da Matteo Salvini continua a essere la prima forza politica del Paese con un consenso pari al 32 per cento, a fronte del 28 per cento del M5S.

Giudizio negativo, invece, sulla manovra economia: solo il 33 per cento ritiene che dovrebbe essere mantenuta così com’è stata varata dall’esecutivo, mentre per il 51 per cento andrebbe parzialmente modificate e per il 16 per cento completamente riscritta. Qui l’articolo completo.