Me

Stuprata da 5 uomini dopo aver perso 92 chili: oggi è una star di Instagram e si sposa

La favola della influencer neozelandese, autrice del libro 'Viaggio verso la salute': "Se incontrassi la me stessa 23enne non ci riconosceremmo"

Immagine di copertina
Simone Anderson: prima e dopo

Simone Anderson è una influencer neozelandese con oltre 280mila follower su Instagram. Oggi è felice, ma alle spalle ha un passato carico di sofferenza.

Nel 2014, quando aveva 23 anni, era arrivata a pesare 169 chili. Poi, dopo un’operazione allo stomaco, ha perso 92 chili. Sembrava un nuovo inizio, ma una sera del 2015 cinque uomini l’hanno stuprata. I mesi che ne sono seguiti sono stati difficili, ma Simone è riuscita a superarli.

Negli ultimi tre anni la ragazza è diventata una star sui social, ha scritto un libro (‘Journey to Health’, che tradotto significa “viaggio verso la salute”) e il 26 novembre 2018 è arrivata la gioia più grande: il suo fidanzato,  Trent Forsyth, le ha chiesto di sposarlo. Lei ha ovviamente accettato.

La proposta di matrimonio è stata raccontata in ogni suo dettaglio sul profilo Instagram di Simone Anderson.

La coppia ha iniziato la giornata con un volo panoramico in elicottero sopra Queenstown, nel suggestivo scenario delle Alpi Meridionali australiane,  e atterrando sul punto panoramico The Remarkables per ammirare il paesaggio e bere champagne.

I due hanno poi proseguito il loro volo verso la proprietà The Hills, esclusivo campo da golf del milionario Michael Hill, che li aveva invitati personalmente. A un certo punto Trent si è inginocchiato e le ha mostrato l’anello davanti al lago Hayes.

“L’amore della mia vita mi ha fatto la proposta nel posto più bello del mondo. Poco più di tre anni fa ho incontrato un uomo che sapevo un giorno sarebbe diventato mio marito”, ha scritto Simone sul suo profilo. “Non vedo l’ora di costruire insieme le nostre vite. Grazie per avermi fatto sentire la ragazza più fortunata. Non so spiegare come si sono sentita, vorrei poterlo rivivere ancora e ancora “.

Durante l’adolescenza Simone Anderson ingrassava tra i 10 e i 15 chili all’anno. Finito il liceo, pesava 169 chili: “Sono passata dall’essere un po’ sovrappeso a essere seriamente obesa”, ha raccontato di recente.

Negli anni successivi la ragazza ha deciso di sottoporsi un intervento chirurgico allo stomaco, dopo il quale ha perso ben 92 chili in pochi mesi.

Nel 2015, però, un episodio ha segnato per sempre la sua vita. “Era un mercoledì sera, ero fuori con un paio di amiche in un bar”, ricorda. 2Verso le 3 del mattino ero abbastanza ubriaca e volevo rientrare a casa, ma non sapevo dove fossero andati i miei amici”.

Simone è stata avvicinata da un gruppo di ragazzi che con la scusa di un after party l’hanno portata in una casa e l’hanno violentata. “Per due ore quei cinque uomini mi hanno stuprato in gruppo. Ho cercato di fermarli, ma non ce l’ho fatta”, racconta. La ragazza è poi riuscita a scappare via. “Per mesi, dopo, mi sono sentita colpevole”, dice.

Poi, le cose sono lentamente migliorate. Grazie al suo linguaggio diretto e onesto Simone Anderson è diventata in breve una star dei social.

“Negli ultimi tre anni e mezzo ho subito la trasformazione più epica che potessi immaginare”, spiega. “Se la Simone 23enne che pesava 169 chili lottava per alzarsi dal letto al mattino, difficilmente riconoscerebbe la me che sono adesso”.