Me

‘L’amica geniale’, Sophia Loren: “Non si poteva scegliere bambina migliore di Ludovica Nasti per Lila”

L'attrice napoletana ha parlato della serie tv in onda su Rai 1

Immagine di copertina
Sophia Loren

“Mi ha commosso la storia di Ludovica Nasti. Non si poteva scegliere bambina migliore di lei per interpretare il ruolo di Lila, che fa benissimo. Le auguro di cuore un grande successo e tutto il bene del mondo”. Queste le parole di Sophia Loren, celebre attrice internazionale, che ha espresso a proposito di Ludovica Nasti, interprete del personaggio Lila nella serie tv L’amica geniale.

Il messaggio inviato dalla Loren è stato recapitato tramite Paolo Lubrano, organizzatore del Premio Civitas, all’attrice e alla sua famiglia. Un riconoscimento importante per la Nasti, che in precedenza aveva affermato che si ispira proprio alla Loren nel suo lavoro.

Chi è Ludovica Nasti

Per ottenere il ruolo di Lila Cerullo da bambina, nella serie di Rai 1 tratta dal primo romanzo della tetralogia L’amica geniale di Elena Ferrante, Ludovica Nasti ha dovuto affrontare diversi mesi di provini. Decine e decine di viaggi, da Napoli a Roma e ritorno.

Originaria di Pozzuoli, dove frequenta la scuola media, Ludovica non è un’attrice professionista, come richiesto in fase di selezione dalla stessa Ferrante, alla ricerca di una maggiore naturalezza nei suoi personaggi bambini.

Ludovica è una ragazzina vivace proprio come il personaggio che interpreta. Carnagione olivastra, occhi verdi, porta capelli neri molto lunghi.

E sono proprio queste le prime sue caratteristiche che ha dovuto modificare per entrare nel ruolo: “Ho dovuto tagliare i miei capelli e indossare lentine marroni – ha spiegato lei stessa in un’intervista a Tv sorrisi e canzoni – ma almeno adesso assomiglio a mamma”.

Ludovica Nasti: la sua storia

Ludovica, in casa, è l’ultima di tre figli. Il fratello e la sorella sono molto più grandi di lei. Prima dell’inizio della sua avventura nel mondo della recitazione, aveva fatto da modella per alcuni cataloghi.

Nel tempo libero, ama praticare sport. Oltre alla danza, gioca anche a calcio, di cui è una vera appassionata. Tifa (ovviamente) per il Napoli e dice di comprare spesso riviste calcistiche.

La mamma, che ha un’attività a Pozzuoli, su consiglio di alcuni amici ha deciso di mandare le foto della bambina a un’agenzia di casting cinematografico. È così che Ludovica entra nel mondo de L’amica geniale.

A dir la verità, però, per la piccola attrice non si tratta del primo ruolo in tv. Su Fox Life, infatti, ha partecipato a una delle edizioni del programma Quattro mamme.

Ludovica Nasti e la leucemia

In soli dodici anni di vita, la piccola Ludovica ha dovuto affrontare anche una grave malattia. Quando aveva solo quattro anni e mezzo, infatti, si è ammalata di leucemia.

Ma dopo cinque anni difficili, lei e la sua famiglia sono riusciti a vincere contro la malattia. E Ludovica, col suo solito entusiasmo, è tornata alla sua vita di tutti i giorni.

“Abbiamo sofferto e avuto paura, ma è stata proprio lei a darci coraggio: in ospedale era diventata la mascotte del reparto”, ha detto la madre Stefania in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi.